Come creare la tua Internet TV Gratis e trasmettere i tuoi Video

E' appena stato creato il codice sorgente di un progetto sensazionale da parte di Participatory Culture Foundation (PCF). Il software, ancora in ampliamento e che uscirà in Giugno, abiliterà chiunque a trasmettere video a migliaia o milioni di persone a costo zero e a creare la tua Internet TV gratis.

La cosiddetta "Broadcast Machine" sarà un software gratuito integrato con il grande open source PCF Blog Torrent. PCF sostiene che verrà fatto video publishing con Bit Torrent, il sistema di condivisione di documenti che utilizza la tecnologia peer-to-peer, o http, semplice come "mettere un allegato in un messaggio e-mail".

I produttori di video saranno in grado di aggiungere metadata ai loro video, che permetteranno al potenziale pubblico di cercarli e trovarli. La Broadcast Machine crea canali del vostro contenuto video, a cui si possono abbonare anche gli spettatori. Inoltre, i canali creati sono feed RSS, in questo modo gli spettatori possono ricevere avvisi sui nuovi video disponibili.

"Finalmente una vera competizione in televisione ed una vera televisione indipendente ampiamente diffusa".

Oltre alla Broadcasting Machine, la PCF sta anche sviluppando un'applicazione desktop gratuita ed open source per gli spettatori, che al momento si chiama DTV. Basta iscriversi ad un canale ed il video è scaricato sullo sfondo. Quando arriva un nuovo video, DTV vi avvisa.

Gli spettatori possono anche eliminare l'auto-download per i canali a cui vogliono dare un'occhiata. Se c'è qualcosa che li interessa, possono selezionare il canale e mettersi in coda per scaricare. Per mantenere spazio sul disco, il programma elimina i video già visti, oppure si possono salvare e conservare in una videoteca.

"Accecarsi per guardare video piccoli via web è brutto. Mentre guardare un DVD sul portatile è divertente, ed è proprio questo ciò che vogliamo fare. Questa nuova TV via Internet sarà a schermo intero, sarà di alta qualità e di gran lunga più divertente della tv commerciale."

Ecco la procedura per creare i propri canali TV:

  1. Digitalizza i tuoi file video Dato che i file sono scaricati sullo sfondo e che la tecnologia P2P minimizza la richiesta di banda, i produttori video non si devono preoccupare della grandezza dei loro file video. PCF raccomanda l'uso di Ogg Theora, come formato video completamente gratuito, cioè non ci sono restrizioni di brevetto sul codec.
     
  2. Installare il software
    Basta scegliere un nome per il canale, riempire alcuni campi e personalizzare le impostazioni. Il vostro canale sarà creato istantaneamente e vi verrà fornito un link a cui gli spettatori si potranno iscrivere. Il programma creerà automaticamente sia il feed che una lista di tutto quello che viene offerto sul canale. Si possono creare più canali e rendere disponibili video diversi su tutti o solo su alcuni canali, a scelta, contemporaneamente.
     
  3. Pubblicare video
    Per mettere un file video su di un canale basta entrare nel programma, selezionare il file video ed immettere una descrizione o una parola chiave, quindi cliccare su "publish". Chiunque sia iscritto a quel canale potrà cominciare a scaricare automaticamente il nuovo video. Si può anche pubblicare lo stesso video su più canali.

 

Per gli spettatori iscritti, il lettore video lavora nei seguenti modi:

  1. Il primo è un feed RSS tipico, simile a quelli presenti in molti blog. Lo standard RSS fornisce contenuti regolarmente aggiornati. In questo caso, gli RSS conterranno i link ai file video e quando c'è un nuovo video, il feed RSS conterrà la nuova voce. Il lettore video controllerà regolarmente tutti i canali RSS cui l'utente è iscritto. Quando il feed RSS ha un nuovo contenuto, il lettore video aggiungerà la nuova voce alla coda per scaricare ed avviserà l'utente non appena il video sarà stato scaricato del tutto e pronto per essere visto.
     
  2. L'altro modo per attivare un canale è quello simile ad una lista. Il lettore video presenterà gli archivi con i contenuti di un canale che gli utenti possono vedere e selezionare. Una bella analogia è la biblioteca musicale di iTunes: gli utenti ricercano all'interno del music store e scelgono quello che vogliono scaricare. Nel caso del programma per la pubblicazione di video, viene creata automaticamente una lista personalizzabile per ogni canale.

 

Gli sviluppatori di software, ora che il codice sorgente è disponibile, possono essere coinvolti. DTV è scritto in Python e sarà disponibile per Windows, Mac OS X e Linux. Un codice sorgente valido per tutte le piattaforme ed il codice per il front-end Mac OS X sono disponibili sul sito sourceforge.

Il prgetto è open source, usa open standard (RSS, XML, HTTP, BitTorrent) ed è utilizzabile su più piattaforme (Windows, Mac, Linux).

Per sostenere direttamente i creatori del progetto si possono fare donazioni attraverso PayPal.

Il potenziale di marketing delineato da "Long Tail" per questa nicchia di interesse nell'ambito di video/TV/produzione di film (rapidamente in crescita) sta diventando una realtà.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

Ci sono 1 commenti
archivio.nicola
Grazie a questo script è possibile creare una Tv che trasmette in broadcasting i video di Youtube. Basta compilare un file di testo con i video.
http://youtubebroadcasting.blogspot.com/