Lorenzo Tansini
a- a+

Windows 8: prova video

Prova video e recensione test di Windows 8 Consumer Preview. Caratteristiche e funzionalità.

Microsoft ha da poco rilasciato la Consumer Preview (versione Beta pubblica) di Windows 8. Abbiamo voluto testarlo e provarlo a fondo per vedere a che punto è lo sviluppo del nuovo sistema operativo che sarà lanciato ufficiosamente a fine Ottobre 2012.

Abbiamo installato Windows 8 Consumer Preview (versione 64 bit) su una macchina virtuale dotata di 2 gb di RAM e di un hard disk di 20 gb. L'avvio è veloce e pur non avendo a disposizione molta memoria RAM il sistema operativo risulta molto fluido: questo lascia pensare che la versione finale si potrà ben adattare anche su computer o tablet della fascia più bassa.

Come saprete Windows 8 è molto differente rispetto al suo predecessore Windows 7, l'interfaccia Metro è la nuova home di Windows 8 ed è principalmente formata dai "mattoncini" colorati (Live Tile) che rappresentano le varie applicazioni installate. La navigazione nell'interfaccia risulta veloce e fluida ed è possibile spostare le varie applicazioni dove vogliamo cliccandoci sopra con il mouse.
Il desktop è diventato un'applicazione, è stato eliminato il classico tasto "Start" presente sin dai primi Windows ed è stato completamente rinnovato il task manager (gestione delle attività) mentre per il resto è rimasto molto simile al "vecchio" desktop di Windows 7.
Nell'interfaccia Metro è presente anche lo Store, il quale permette di scaricare e/o acquistare applicazioni da installare nel sistema operativo. Il download di un'applicazione è molto semplice così come l'installazione che risulta essere del tutto automatica. Oltre allo Store vi è anche la versione Beta di Internet Explorer 10, il quale ci è sembrato un browser stabile e ben fatto ma non ancora molto fluido. Abbiamo testato anche Firefox, Chrome e Internet Explorer 9: tutti e tre girano molto bene su Windows 8.
Dallo Store abbiamo anche scaricato e provato il gioco "Cut the Rope": il famoso gioco risulta fluido e privo di qualsiasi lag nonostante la poca memoria RAM a disposizione di Windows 8.

A destra dello schermo si trova la barra a scomparsa (Charms Bar), la quale è dotata di 5 "bottoni": Search (per cercare un'app o un file nel computer), Share (per condividere foto, video sui principali social network), Start (riporta all'interfaccia Metro), Devices (mostra i dispositivi esterni collegati al pc come ad esempio stampanti e chiavette usb), Settings (mostra alcune impostazioni di Windows).

Nell'angolo in alto a sinistra dello schermo (hot corner) si trova una casella a scomparsa, se ci clicchiamo ci riporta all'applicazione che stavamo usando in precedenza. Sempre in alto a sinistra se spostiamo il mouse più in basso troviamo tutte le applicazioni aperte in precedenza, se vogliamo utilizzarne una basta cliccare sopra la casella corrispondente.
Per chiudere un programma o un'applicazione bisogna riportarla in primo piano e trascinare la parte alta verso il basso (come mostrato nel video), altrimenti è possibile chiudere un'app portando il mouse sull'hot corner in alto a sinistra e cliccando sull'app da chiudere con il tasto destro del mouse e facendo poi click su "close".

Video Windows 8

Windows 8 ci è sembrato un sistema operativo fortemente innovativo che potrà essere sfruttato al meglio dai dispostitivi dotati di touchscreen, come ad esempio i tablet pc e probabilmente i futuri notebook o ultrabook basata sul touch. A livello di utilizzo "mouse+tastiera", il nuovo Windows 8, come dimostrato dalla nostra video prova, risulta essere ben funzionante ma con ampi margini di miglioramento.
I problemi per Windows 8, soprattutto agli inizi potrebbero essere l'utilizzo in ambito lavorativo e per persone "avanti con gli anni". Tuttavia è bene sottolineare come i bambini di oggi e le nuove generazioni tendono ad utilizzare anche i portatili e i desktop come se fossero touchscreen, soprattutto se abituati a "maneggiare" tablet e smartphone di ultima generazione.
Certamente, Microsoft ha scommesso fortemente sul futuro ponendosi obiettivi molto ambiziosi: non solo creare un unico ecosistema tra notebook, computer, tablet e cellulari ma anche, con il supporto dei principali produttori e distributori hardware di rivoluzionare l'attuale mercato pc. L'era dei post PC con mouse e tastiera in pensione, sostituiti da gestures, touchscreen e comandi vocali potrebbe iniziare proprio da Windows 8.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia