Cominciare

Per prima cosa controllate se ruby è installato. Dal prompt di una shell (indicato qui dal simbolo"%" , che non dovete scrivere),scrivete

% ruby -v

(-v dice all'interprete di stampare laversione di ruby), e premete Enter.  Se rubyè installato, vedrete un messaggio simile al seguente:

% ruby -vruby 1.6.6 (2001-12-26) [i586-linux]

Se ruby non è installato, chiedete al vostroamministratore di installarlo, oppure potete farlo voistessi, poichè ruby è free software senzarestrizioni riguardanti l'installazione o l'utilizzo.

Adesso divertiamoci con ruby.  Potete scrivere unprogramma in ruby direttamente sulla riga di comando usandol'opzione -e:

% ruby -e 'print "hello world"'hello world

Più convenzionalmente, un programma in ruby puòessere salvato in un file.

% cat > test.rbprint "hello world"^D% cat test.rbprint "hello world"% ruby test.rbhello world

^D è control-D.  Questovale solo per UNIX.  Se state usando il DOS, provatecosì:

C:uby> copy con: test.rbprint "hello world"^ZC:uby> type test.rbprint "hello world"C:uby> ruby test.rbhello world

Quando bisogna scrivere codice più consistente diquesto, è meglio usare un vero editor di testo!

Alcune cose sorprendentemente utili e complesse possonoessere fatte con programmi in miniatura inseribili da riga dicomando.  Ad esempio, questo sostituiscefoo con bar in tutti i sorgenti C enegli header file presenti nell'attuale directory dilavoro, facendo il back up dei file originali aggiungendol'estensione ".bak":

% ruby -i.bak -pe 'sub "foo" , "bar"' *.[ch]

Questo programma funziona come il comando cat diUNIX (ma è più lento di cat):

% ruby -pe 0 file



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia