HarrrDito
a- a+

Operazioni Varie

Agire sui file

Per poter spostare, copiare o cancellare file basta conoscerei comandi cp mv ed rm.
Esempi:

Per muovere un file da una directory ad un'altra bisognascrivere:
mv [origine] [destinazione]
es. mv /root/vito.txt /loop/ )
in questo modo sposteremo il file vito.txt dalla directoryroot alla directory loop.

Per copiare un file editare:
cp origine destinazione
es. cp /root/vito.txt /loop

Per cancellare un file:
rm nome_file

Partizioni EXT2 da DOS

Esiste un piccolo programma (ext2tool) che riesce a farvedere al DOS (Windows9X) i dischi con partizioni di tipoEXT2.

Fonts TTF

Per far si che Linux, e relative applicazioni, riescano adutilizzare i font ttf di Windows
- copiare i font in una directory (es. /root/ttf)
- andare nella directory appena mensionata edigitare:
# ttmkfdir -o fonts.dir

# chkfontpath --add /root/ttf (tratto da Pluto) BogoMIPS

Il BogoMIPS è un'unità di misura che ilkernel usa per determinare la velocità del processore.Tale indicazione è data all'avvio ed èpossibile leggerlo con il comando dmesg | grepBogoMIPS

UDMA, dischi più veloci!

A partire dal kernel 2.1.113 i trasferimenti dal disco inmodalità UDMA sono disabilitati. Questo perchèmolti dischi e molte interfacce non funzionano correttamentecon il DMA attivato.
Per abilitare tale opzione si può usare hdparm perimpostare l'accesso ai dischi in maniera ottimale. Perinformazioni più dettagliate (come per esempio perscegliere quale modo UDMA usare) leggete la pagina man.

Aprire una konsole ed inserire il comando:
/sbin/hdparm -c1 -d1 /dev/hda
in questo modo abiliteremo i trasferimenti a 32 bit(mediante l'opzione -c1) e il DMA (-d1)

Per abilitare (disabilitare) il DMA per un discorigido: hdparm -d1(d0) /dev/hda
Per misurare la velocità di trasferimento di undisco rigido: hdparm -Tt /dev/hda
Per vedere quali opzioni sono abilitate per un discorigido: hdparm /dev/hda
Per avare più informazioni sul vostro discorigido: hdparm -i /dev/hda
Informazioni reperite nei mini-howto disponibili su Pluto.

WinModem

Molti modem PCI funzionano benissimo sotto Linux, solo chemolte volte non vengono automaticamente rilevati come porteseriali. Utilizzando il comando setserial per farutlizzare a Linux queste device facendoli mappare come deviceseriali.
Utilizzare il comando
lspci -v|more
per avere i dati sulle risorse associate al modem, annotarel'irq e il primo intervallo di i/o, poiinserire il seguente comando:
setserial /dev/ttyS3 irq {irq} port {io} uart 16550A
dove al posto di {irq} e {io} andranno inseriti i valoriprima annotati. Inserire il comando di cui sopra (con ivostri valori) nel file /etc/rc.d/rc.local in modo sda farriconoscere il modem ad ogni avvio del sistema.
Notizia rinvenuta su PC Professionale.

IOMEGA ZIP PARALLELO

Grazie alla mailing list di Inter.Net sono riuscito a montare questodispositivo. Spero che sia di aiuto a tutti i possessori diZIP esterni...
Prima di ogni cosa creiamo la directory /mnt/zip, poidigitare:
modprobe ppa
e poi, come si fa con qualsiasi altro dispositivo,:
mount /dev/sda4 -t vfat /mnt/zip
Per fare in modo che il modulo venga caricatoautomaticamente all'avvio , inserire modprobe ppa nelfile etc/rc.d/rc.local (etc/rc.d/rc.config se aveteSuSE).
Poi si deve inserire la seguente riga nel file/etc/fstab
/dev/sda4 /mnt/zip vfat noauto, user 0 0
ZIP PARALLELO SOTTO LINUX: 45.3 Mb trasferiti in3'37''(con Win98SE ci sono voluti"solo" 4'46'').

IOMEGA ZIP INTERNO

Molte volte dopo aver installato un driver Iomega Zip 100interno (slave o master), e dopo che il sistema lo hariconosciuto non si riescono a montare i dischi.
Per controllare che tutto sia davvero installato come sideve, si deve provare a formattare uno zip in ext2:
-1 Inserisci una cartuccia, che non contenga nientedi importante, nello zip
-2 Editare il comando:
mke2fs /dev/hdxx
dove xx e' il device associato allo zip, controllarebene!!! NON dare questo comando con devices "acaso" o si può rischiare di formattare l'harddisk...
Se il comando mke2fs non da' problemi, montare lo zipcon un comando del tipo:
mkdir /mnt/zip mount -t ext2 /dev/hdxx /mnt/zip
A questo punto si dovrebbe poter leggere e scrivere.
Il passo successivo e' provare a formattare gli zip convfat, in modo che si possa leggere e scivere anche dawindows.

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia