Simone Monterubbiano
a- a+

Wordpress, un CMS in PHP per il proprio Blog

WordPress èsicuramente uno dei Content Management System piùusati nell'ambito dei blog, che da un occhio di riguardoall'estetica, ai web standars eall'usabilità.
Ecco come installarlo sul proprio server con pochi esemplici passi

 

Requisiti

PHP (http://php.net) (v4.2 o più recente).
MySQL (http://mysql.com)(v3.23.x o più recente).

 

Scaricare il software

Andate nell'area download e scaricatel'ultima versione disponibile, attualmente la 2.0.2(presenti due formati .zip e .gz), scegliete quella chepreferite:

Ultima versione.zip
Ultima versione.gz

 

Trasferite il file sul server

Una volta decompresso il file, otterrete una cartellanominata "wordpress" , trasferitela tramite ilvostro client FTP nella directory sul vostro web server.

 

Fase preliminare

Puntate tramite il vostro browser preferito direttamente allacartella "wordpress" sul vostro webserver.
Molto probabilmente vi comparirà a video il seguentemessaggio:

"There doesn't seem to be a wp-config.php file. Ineed this before we can get started. Need more help? We gotit. You can create a wp-config.php file through a webinterface, but this doesn't work for all server setups.The safest way is to manually create the file."

Il motivo di questo messaggio è semplice. Non esisteancora il file "wp-config.php" che altro nonè che il file di configurazione di WordPress. Questofile è possibile crearlo a mano o lasciarsi aiutaredalla creazione e configurazione guidata (consigliato!).

Date permessi di lettura, scrittura ed esecuzione (777) allacartella "wordpress" in modo tale che WordPresspossa creare per voi il file "wp-config.php".

A questo punto potete cliccare su "create awp-config.php file through a web interface" , il qualepunta allo script setup-config.php presente all'internodella directory "wordpress/wp-admin/".

 

Fate comunicare WordPress con il vostro database

Una volta cliccato sul link, se tutto è andato bene,otterrete una schermata con questo messaggio:

Come vedete vi indica i dati che vi verranno richiesti abreve, ovvero:

  • 1. Database name
  • 2. Database username
  • 3. Database password
  • 4. Database host
  • 5. Table prefix (se volete far girare più di un blog WordPress in un singolo database)

Inoltre WordPress vi assicura che se la procedura guidatafallisse, sarà possibile editare manualmente il file"wp-config-sample.php" inserendo i daticorrettamente per poi salvarlo come"wp-config.php".

Ora potete cliccare su "Let's Go" percontinuare la procedura di installazione.

Vi apparirà la seguente schermata:

Inserite i dati relativi al vostro database, quindi cliccatesul pulsante submit.

Otterrete la seguente videata:

 

Installazione

Cliccate su "run the install" e alla successivaschermata cliccate su "First Step" per far partirefinalmente la vera installazione.
Come vedete siete guidati passo passo da WordPress tramitepiccoli e semplici step, spiegati in modo chiaro e preciso.

Ora vi viene chiesto di inserire il nome del vostro blog euna mail sulla quale verrete contattati per diversi eventi iquli saranno analizzati successivamente.

Installazione terminata, si è proprio così,semplice vero?

Vi verrà assegnato un username ed una password cheuserete per fare il login sul pannello di controllo diWordPress.

Tutte le volte che vorrete scrivere un articolo, modificareil vostro blog, cambiare un template e molto altro non vibasterà altro che puntare con il vostro browser su"/wordpress/wp-login.php" ed inserire username epassword.

Ecco la schermata dove effettuerete il login e il pannello dicontrollo.

Per vedere il vostro blog basta che puntate con il vostrobrowser su "/wordpress".

Spero di essere stato chiaro, d'altrondel'installazione guidata è talmente intuitiva esemplice che vi sarebbero venuti ben pochi dubbi anche senzaquesto tutorial.

Il mio scopo, oltre quello nataralmente di guidarvi edillustrarvi il modo giusto per installare questo CMS,è quello di porre l'attenzione ancora una voltasui web standards.
I web standars sono un realtà, sempre piùpersone li adottano, sempre più software house liutilizzano per creare i loro software e tutti ne traggonobenefici.

Il motore di WordPress è scritto usando PHP mentre lastruttura e l'aspetto grafico delle pagine èrealizzato mediante l'uso corretto di XHTML e CSS. E'facile personalizzare e rendere tutto più adatto alleproprie esigenze, basta un po' di pazienza e inventiva.

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia