Luigi Arlotta
a- a+

Le variabili

Una variabile è un'area di memoria, accessibile tramite un nome scelto dal programmatore, in cui è contenuto un valore. Il contenuto delle variabili, solitamente impostato su un valore di default all'avvio del programma, può essere modificato durante l'esecuzione dello script. In PHP, come avviene per il linguaggio Perl, tutti i nomi delle variabili iniziano con il carattere che rappresenta il dollaro ("$") e possono essere composti da lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri di sottolineatura ("_"). Non è possibile invece includere spazi o altri caratteri speciali nel definire il nome di una variabile. PHP è un linguaggio case-sensitive, ovvero distingue tra lettere maiuscole e lettere minuscole. Se ad esempio scrivete:


$VAR1 = 5;
echo ($var1);
?>

 

otterrete un messaggio di errore in quanto l'interprete PHP non conosce la variabile var1 (scritta in caratteri minuscoli).
Di seguito è riportato uno script in cui vengono definite alcune variabili e ne viene stampato il valore. Osservatelo con attenzione in quanto contiene alcune particolarità su cui è bene soffermarsi a discutere.


$website = "https://www.webmasterpoint.org";
echo ("
Surf to: $website");
echo ('
Surf to: $website');
?>

 

Il programma dichiara e visualizza la variabile $website. Osservate che nella funzione echo() vengono utilizzati due tipi di virgolette: quelle singole e quelle doppie. In questo testo faremo riferimento alle virgolette doppie (") semplicemente col nome di virgolette; a quelle singole (') col nome di apici. La differenza esistente tra questi due tipi di sintassi consiste nel fatto che il PHP interpreta quanto contenuto all'interno delle virgolette, mentre tratta come costante tutto ciò che appare tra apici. Nel nostro caso l'output del programma sarà:

Surf to: https://www.webmasterpoint.org
Surf to: $website

Il testo $website, infatti nel primo caso viene interpretato e quindi sostituito con il valore della variabile corrispondente. Il risultato della funzione echo() quindi è:

Surf to: https://www.webmasterpoint.org

Nel secondo caso invece il valore della stringa contenuta tra apici non viene analizzato ed il tutto è trattato come una costante. L'output della seconda istruzione echo quindi risulta:

Surf to: $website

E' necessario fare attenzione a questa caratteristica per la quale il PHP si differenzia da altri linguaggi di programmazione in cui tutto ciò che compare all'interno delle virgolette viene trattato come una costante.
Tratteremo in modo più dettagliato delle stringhe nei prossimi capitoli quando analizzeremo i tipi di dati predefiniti di PHP ed in particolare il tipo stringa.

In PHP esistono un certo numero di variabili particolari contenenti informazioni sul webserver, sulle impostazioni dell'ambiente (variabili d'ambiente), e sulla configurazione del motore PHP. Parleremo di queste variabili e di come possano essere utilizzata nei capitolo successivi.

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Sara
Hai dubbi su questo articolo?