PhpZone
a- a+

Le variabili

Uno degli aspetti base di ogni linguaggio di programmazionesta nelle variabili. Le variabili del PHP, in modo simile alPerl, ma diversamente dal C, sono molto flessibili e vengonoriconosciute automaticamente. La variabile PHP viene definitanel suo contenuto dall'engine. Chi ha una anche leggerainfarinatura del C sa che invece lì le variabilidevono essere definite. (Chi di voi ricorda il Pascal?!? Beh,in quel caso le variabili andavano ben specificate a montedel programma... ed era spesso lì l'errore... manon perdiamo il filo!!).
Le variabili possono nel PHP contenere di tutto. Impareretecon il tempo che la variabile del PHP può essere usatacome un notes dove inserire una funzione che deve essererichiamata più volte. Ora il discorso potràsembrare campato in aria, ma quando arriveremo a parlare didatabase capirete bene di cosa parlo!!

L'inizializzazione di una variabile può esserefatta semplicemente assegnandole un valore (ricordatel'operatore =). Non deve essere definita a monte, netanto meno si deve definire di che tipo è. A volteperò può essere utile e necessario farlo! Perassegnare anche il tipo alla variabile questa è lasintassi:

$variabile = (int) 1;


Per sapere quali sono i tipi di variabili (da sostituire aposto di int) consultate il manuale del PHP.
Importante: il simbolo che identifica la variabileè $ (che ricorda il denaro!!).

L'inizializzazione di un array è fattaassegnandole un valore... ma in modo diverso!! Eccol'esempio:

$nomi[ ] = "Davide"    // Questo valore è identificato come array $nomi[0]$nomi[ ] = "Fabio"     // Questo valore è identificato come array $nomi[1]

.... così via!

In questo modo quando viene inserito un nuovo valorenell'array, questo diventa l'ultimo. E'importante ricordare che i membri di un array partono nelconteggio da 0 e non da 1.... è molto importante eci servirà successivamente!

Esistono array anche multidimensionali (e saranno moltoutili in futuro... capiteli bene!!), differenti da quellivisti in precedenza che invece erano array monodimensionali.Ecco alcuni esempi di array multidimensionali:

# Example 1:$a["color"] = "red";$a["taste"] = "sweet";$a["shape"] = "round";$a["name"] = "apple";$a[3] = 4;# Example 2:$a = array("color" => "red" ,"taste" => "sweet" ,"shape" => "round" ,"name" => "apple" ,3 => 4);


Esempi estrapolati direttamente dal manuale delPHP.
Entrambi questi array costruiscono la medesima struttura, masono scritti in maniera differente! Se provassimo ad esempioa richiamare una funzione del genere:

echo $a[name];


quale sarebbe il risultato?
A video comparirebbe:

apple

Ora vediamo un array multidimensionale piùcomplesso:

$a = array("apple" => array("color" => "red" ,"taste" => "sweet" ,"shape" => "round"),"orange" => array("color" => "orange" ,"taste" => "sweet" ,"shape" => "round"),"banana" => array("color" => "yellow" ,"taste" => "paste-y" ,"shape" => "banana-shaped"));


Notate le parti sottolineate... in questo caso si ècreato un array multidimensionale più complesso. Peridentificare un valore dell'array si devono richiamare 2dimesioni... cosi:

echo $a["apple"]["taste"];


E come output ci sarebbe:

sweet

Con questo ho concluso questa lezione. Dalla prossima voltaincominciamo a fare sul serio studiano i cicli iterativi.
Se avete dubbi su questa lezione fate un post sul forum...ok?
Ciao a tutti (e so che siete tanti!!).

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia