L'onboarding come strumento di retention: fidelizzare sin dal primo giorno

Il successo di un'azienda passa attraverso la soddisfazione e la fedeltÓ dei suoi dipendenti.

L'onboarding come strumento di reten
Marcello Tansini 

Il successo di un'azienda passa attraverso la soddisfazione e la fedeltà dei suoi dipendenti. In questo contesto, l'onboarding, ovvero il processo di inserimento e accoglienza di un nuovo collaboratore all'interno di un'organizzazione, si rivela una tappa fondamentale. Dal primo giorno di lavoro, è possibile impostare le basi per una forte retention, offrendo al neoassunto una percezione positiva dell'ambiente e della cultura aziendale.

Strategie di onboarding efficaci

L'adozione di strategie di onboarding mirate ed efficaci è imprescindibile per assicurarsi che il neo assunto si senta benvenuto e pronto a contribuire al meglio. Ecco alcuni passaggi chiave:

  • Preparazione: prima di tutto, è essenziale che il luogo di lavoro del nuovo arrivato sia pronto e che gli strumenti di lavoro siano funzionanti. È un primo segnale che mostra cura e professionalità.
  • Formazione adeguata: offrire una formazione specifica per il ruolo è fondamentale. È bene inserire anche una panoramica sull'azienda e sulla sua cultura.
  • Supporto continuo: un tutor o un mentore può facilitare il percorso di inserimento, rispondendo a domande e fornendo assistenza quando necessario.

L'importanza del follow-up

Il processo di onboarding non si deve esaurire nei primi giorni. Il follow-up è un passaggio cruciale che non va trascurato. Attraverso incontri regolari, l'azienda può monitorare i progressi, raccogliere feedback e intervenire tempestivamente per risolvere eventuali problemi, consolidando così il rapporto con il lavoratore. Ricordiamo che la retention non è solo un obiettivo economico, ma anche un trampolino per una cultura aziendale incentrata sul benessere e sulla crescita professionale.

L'onboarding è molto più di un semplice orientamento. È una strategia fondamentale per costruire un rapporto duraturo e produttivo con i nuovi dipendenti. Se ben pianificato può essere il fattore determinante nel successo a lungo termine sia per i dipendenti che per l'azienda.