Fastweb acquista il primo supercomputer in Italia. Il progetto per un sistema AI nazionale

Il futuro dell'intelligenza artificiale in Italia si tinge di una nuova luce grazie all'audace investimento di Fastweb, societÓ leader nel settore delle telecomunicazioni.

Fastweb acquista il primo supercomputer
Lorenzo Pascucci 

Il futuro dell'intelligenza artificiale in Italia si tinge di una nuova luce grazie all'audace investimento di Fastweb, società leader nel settore delle telecomunicazioni. L'acquisizione di un supercomputer Nvidia DGX H100, il più potente sul territorio nazionale, apre le porte a un'era di opportunità nel campo dell'IA, fornendo potenti risorse per la creazione di servizi innovativi basati sul cloud per aziende, enti di ricerca e sviluppatori indipendenti.

Il progetto di un Large Language Model (LLM) Italiano

Con questo passo avanti tecnologico, Fastweb non solo aumenta la propria competitività sul mercato, ma avvia un'iniziativa di portata nazionale: lo sviluppo del primo Large Language Model (LLM) Italiano. Questo modello linguistico di ampia scala verrà addestrato su set di dati nostrani, permettendo un grado di comprensione e una sensibilità linguistica senza precedenti.

Il LLM italiano sarà progettato per catturare le sfumature, la grammatica e le specificità culturali della nostra lingua, garantendo risultati più accurati ed efficaci rispetto ai modelli addestrati prevalentemente in lingua inglese. Una premessa fondamentale per un progresso tecnologico che rispetti e valorizzi l'identità culturale italiana.

Ecosistema e accessibilità

Fastweb guarda al futuro proponendo di creare un ecosistema in cui questo supercomputer sia disponibile a terzi. Obiettivo dichiarato è consentire lo sviluppo di applicazioni e servizi AI da parte di più attori, che potranno così beneficiare delle potenzialità di questa macchina senza dover sostenere investimenti proibitivi.

Privacy e sostenibilità

Un aspetto chiave dell'iniziativa riguarda la gestione dei dati. L'azienda è impegnata nella governance trasparente e nel rispetto delle normative sulla privacy italiane ed europee. Inoltre, il data center che ospiterà il supercomputer, situato in Lombardia, funzionerà grazie a energia rinnovabile e sarà certificato Tier 4, assicurando la massima affidabilità e nessuna interruzione di servizio.

Non meno importante è l'investimento di Fastweb nella cybersecurity. Il lancio di DefenderAI, piattaforma all'avanguardia di sicurezza informatica, rimarca il focus dell'azienda verso la difesa dei sistemi informatici.

Digital Transformation in Italia

Walter Renna, CEO di Fastweb, evidenzia il ruolo di questa iniziativa nell'accelerare la trasformazione digitale del paese, aprendo la strada a servizi di Intelligenza Artificiale che rispecchiano una visione di sovranità digitale e sostenibilità ambientale. Con questa mossa strategica Fastweb si posiziona come pioniera nell'offerta di servizi avanzati AI, guardando con ottimismo al mercato delle soluzioni business in un contesto di contrazione del settore consumer nelle telecomunicazioni italiane.