Aziende italiane e AI, analisi e andamento 2024

L'Intelligenza Artificiale (AI) diventata un cardine fondamentale per l'evoluzione e il successo delle aziende in ambito globale, agendo come stimolo per innovazione e crescita.

Aziende italiane e AI, analisi e andamen
Lorenzo Pascucci 

L'Intelligenza Artificiale (AI) è diventata un cardine fondamentale per l'evoluzione e il successo delle aziende in ambito globale, agendo come stimolo per innovazione e crescita. Tuttavia, secondo uno studio realizzato da Minsait in collaborazione con l'Università Luiss Guido Carli, il tessuto imprenditoriale italiano mostra ancora una certa lentezza nell'implementare strategie AI coerenti con le proprie visioni aziendali. Il rapporto evidenzia che solo il 22% delle imprese nostrane dispone di un piano di sviluppo sull'AI adeguato.

L'IA nel panorama italiano: opportunità e ostacoli

Mentre la ricerca di efficienza operativa guida il 25% delle aziende italiane verso l'adozione dell'AI, ancora si scontra con la mancanza di competenze specializzate, identificata come barriera principale dal 19% degli intervistati. Le infrastrutture tecnologiche, spesso inadeguate, rappresentano un altro significativo impedimento (seguiti da problemi legali e di fiducia nei sistemi cloud).

Il setting operativo tricolore evidenzia una sorprendente apertura nei settori legale, marketing e vendite, nonché nelle aree IT e ESG, dove circa il 45% delle imprese ha adottato modelli AI.

Strategie e competenze necessarie

È inequivocabile l'urgente bisogno di strategie integrate di AI e di talenti specializzati quali ricercatori AI e data scientists, professioni tra le più ambite dal mercato del lavoro.

  • Legislazione: la conoscenza e l'applicazione delle normative vigenti, inclusa l'AI Act dell’UE, è rilevante ma non esclusiva per le aziende, che devono partecipare a un dialogo costruttivo con le istituzioni per una AI responsabile.
  • Infrastrutture: la creazione di ambienti IT moderni e aggiornati è inevitabile, specialmente quando il 65% delle organizzazioni si rivela carente in questo aspetto.

Per non restare indietro rispetto alla concorrenza globale, le aziende italiane sono chiamate a un rapido adeguamento nei confronti dell'AI, investendo in competenze avanzate e infrastrutture tecnologiche all'avanguardia. Un approccio multidisciplinare e integrato rappresenta l'unica via per trasformare il modo di fare impresa e per posizionarsi in modo competitivo nel contesto internazionale.

Nonostante il cammino da percorrere sia ancora lungo e tortuoso, gli insights forniti dagli studi di Minsait e Luiss delineano una roadmap per un avvenire imprenditoriale italiano pienamente allineato alle opportunità offerte dall'AI.