Project Euphonia: la ricerca di Google per rendere la tecnologia accessibile a tutti

Google sta facendo progressi notevoli nel rendere la tecnologia accessibile a tutti.

Project Euphonia: la ricerca di Google p
Marcello Tansini 

Google sta facendo progressi notevoli nel rendere la tecnologia accessibile a tutti. Uno dei progetti più promettenti di Google in questo senso è Project Euphonia, un'iniziativa che mira ad aiutare le persone con problemi di linguaggio a comunicare utilizzando la tecnologia.

Che cos'è Project Euphonia?

Lanciato da Google AI, Project Euphonia fa parte di un'iniziativa più ampia mirata a rendere i prodotti e i servizi di Google più accessibili a chi ha disabilità. Euphonia si concentra specificamente sul miglioramento della capacità delle tecnologie di riconoscimento vocale di comprendere persone con disturbi del linguaggio, come la paralisi cerebrale o la SLA (sclerosi laterale amiotrofica).

La sfida del riconoscimento vocale

Mentre la tecnologia di riconoscimento vocale è avanzata enormemente negli ultimi anni, ha ancora difficoltà a comprendere coloro che hanno un modo di parlare non tradizionale. Questo perché la maggior parte dei modelli di riconoscimento vocale viene addestrata su un vasto insieme di dati di persone che parlano "tipicamente", escludendo di fatto chi parla in modo diverso.

Come funziona Project Euphonia

Project Euphonia mira a raccogliere un'ampia varietà di campioni vocali da persone con disturbi del linguaggio. Attraverso la registrazione di queste voci, Google spera di addestrare i suoi modelli di intelligenza artificiale per riconoscere e interpretare accuratamente un'ampia gamma di modi di parlare. In sostanza, si tratta di ampliare la diversità delle voci su cui si basa l'IA.

Il focus principale di Euphonia è il riconoscimento vocale, ma l'iniziativa sta esplorando anche altri metodi per facilitare la comunicazione. Questo include la traduzione del linguaggio dei segni in testo e l'uso di sensori per catturare i segnali neurali e trasformarli in parole.

Project Euphonia rappresenta una mossa importante e necessaria verso un futuro tecnologico più inclusivo. Sottolinea l'importanza di progettare con l'accessibilità in mente e riconosce che la tecnologia, dovrebbe poter servire e aiutare ogni individuo, indipendentemente dalle sue capacità.