RealtÓ, virtualitÓ e iperrealtÓ: confini sfumati nel mondo dei media

La distinzione tra realtÓ, virtualitÓ e iperrealtÓ diventa sempre pi¨ labile nell'era digitale.

RealtÓ, virtualitÓ e iperrealtÓ: confini
Lorenzo Pascucci 

La distinzione tra realtà, virtualità e iperrealtà diventa sempre più labile nell'era digitale. In questo articolo, esploreremo le nuove frontiere dell'esperienza mediatica e come stanno cambiando il nostro modo di interagire con il mondo digitale.

Realismo digitale: quando il virtuale sfida la realtà

Il realismo digitale ha raggiunto livelli tali che la differenza tra un'immagine di sintesi e una fotografia può essere impercettibile all' occhio umano. Tecnologie come realtà aumentata (AR) e realtà virtuale (VR) offrono immersioni profonde che confondono i nostri sensi portandoci a mettere in discussione cos'è vero e cos'è costruito digitalmente.

  • La realtà aumentata (AR) è una tecnologia che sta cambiando il nostro modo di percepire il mondo. Utilizzando dispositivi come smartphone o occhiali AR, le informazioni digitali vengono sovrapposte alla visione del mondo reale.​
  • Con l'aiuto dei visori VR, ci immergiamo in ambienti completamente generati da computer, distaccandoci dalla fisicità.  La VR non è più solo un passatempo per gli appassionati di videogiochi. È entrata a far parte di molte industrie, dalla medicina alla formazione. 

Iperealismo nei giochi e nei film

I confini tra gioco e realtà si sfumano grazie a grafiche ultra dettagliate e proccessi che simulano con sorprendente accuratezza la realtà. La narrativa di film e videogiochi spazia verso l'iperealismo, dove le rappresentazioni sono talmente perfezionate da generare un senso di realtà accentuato, che a volte supera quella percepita normalmente.

Il ruolo dei media

I media non sono più soltanto mezzi di trasmissione dell'informazione, ma veri e propri strumenti di modellazione della realtà; plasmano la percezione e le aspettative, influenzando il comportamento individuale e collettivo. 

  • L'influenza sui minori: i nativi digitali crescono in un mondo dove il confine tra realtà fisica e digitale è quasi invisibile. Le strategie educative devono tenere conto di questa nuova dimensione.
  • Impatto sulle relazioni sociali: social media e app di messaggistica riconfigurano le nostre interazioni, spostandole sempre di più in uno spazio virtuale, con tutte le influenze positive e negative che ciò comporta.
  • Realizzazione di sé: la realtà aumentata e la realtà virtuale non sono solo strumenti di svago, ma diventano mezzi per esplorare e esprimere la propria identità in modi prima impossibili.

Le tecnologie legate alla virtualità stanno cambiando radicalmente il nostro modo di vivere e di concepire il mondo. Siamo testimoni e partecipi di un cambiamento epocale, dove l'esperienza umana si espande in dimensioni prima inimmaginabili. Riusciranno norme etiche e legali a tenere il passo con questo rapido sviluppo? Non si tratta più di chiedersi se la tecnologia influenzerà significativamente le nostre vite, ma piuttosto di capire come guiderà la trasformazione della nostra realtà quotidiana.