Telelavoro e genitorialitÓ: richieste e concessioni

Negli ultimi anni, il telelavoro ha guadagnato terreno come opzione di lavoro flessibile, offrendo ai dipendenti la possibilitÓ di conciliare meglio la vita professionale con quella familiare.

Telelavoro e genitorialitÓ: richieste e
Marcello Tansini 

Negli ultimi anni, il telelavoro ha guadagnato terreno come opzione di lavoro flessibile, offrendo ai dipendenti la possibilità di conciliare meglio la vita professionale con quella familiare. Questo cambiamento ha acquisito un'importanza ancora maggiore alla luce degli eventi recenti, con la pandemia di COVID-19 che ha costretto molte aziende a rivedere le proprie politiche di lavoro.

L'equilibrio tra lavoro e famiglia

Il telelavoro offre indubbi vantaggi in termini di flessibilità e comodità, ma ha anche portato a una sfida significativa per i genitori: come bilanciare le esigenze professionali con quelle familiari. Con i bambini a casa per gran parte della giornata, i genitori devono trovare modi creativi per gestire le richieste del lavoro e le necessità dei figli:

  1. Flessibilità negli orari: molti genitori richiedono orari di lavoro più flessibili per poter assistere ai bisogni dei loro figli, come nel caso di impegni extrascolascolastici.

  2. Supporto tecnologico: è essenziale che le aziende forniscano supporto tecnologico adeguato per facilitare il lavoro da casa, compresi dispositivi e connettività affidabili.

  3. Comunicazione chiara: le aziende devono comunicare in modo trasparente le aspettative e le politiche relative al telelavoro, così da permettere ai genitori di pianificare le loro giornate in modo efficace.

Concessioni delle aziende

D'altro canto, molte aziende hanno riconosciuto l'importanza di supportare i genitori dipendenti durante il periodo di telelavoro. Ecco alcune delle politiche per supportare questa nuova realtà:

  • Creazione di silent hours dove le chiamate e le riunioni sono ridotte al minimo per permettere ai genitori di concentrarsi sugli impegni familiari.
  • Accesso a sessioni di counseling per gestire lo stress e l'equilibrio tra vita lavorativa e personale.
  • Orari flessibili: consentire ai genitori di scegliere orari di lavoro più adatti alle loro esigenze, purché rispettino le scadenze e le responsabilità aziendali.
  • Congedi retribuiti: offrire congedi retribuiti in caso di emergenze familiari o necessità di assistenza ai figli.
  • Supporto per la formazione online: sostenere i genitori che devono assistere i propri figli nelle lezioni online, fornendo risorse e flessibilità.
  • Maggiori opzioni di lavoro ibrido: considerare l'opzione di un modello di lavoro ibrido che consenta ai genitori di alternare il lavoro in ufficio e da casa.

Il telelavoro sembra destinato a rimanere una parte importante del panorama lavorativo, e le esigenze dei genitori saranno sempre al centro di questa discussione. È essenziale che le aziende continuino a cercare modi per sostenere i propri dipendenti, promuovendo al contempo un ambiente di lavoro equo per tutti.