Il rilancio delle tecnologie di realtà virtuale

Il settore gaming e la diffusione delle tecnologie di realtà virtuale. Le applicazioni di realtà virtuale nel settore auto

Il rilancio delle tecnologie di realtà virtuale
 

La diffusione delle tecnologie di realtà virtuale ha conosciuto alti e bassi, in questi ultimi cinque anni, com’è anche naturale che sia per tutte le innovazioni tecnologiche che promettono di cambiare le nostre vite.

Dopo l’entusiasmo euforico che ha accompagnato il lancio dei primi visori di realtà virtuale, le aziende impegnate nello sviluppo e nel perfezionamento delle tecnologie alla base della realtà virtuale, hanno dovuto riconoscere che il mondo virtuale è più complesso da realizzare di quanto si pensasse.

A riprova di ciò, l’andamento delle vendite nel settore dei visori e delle attrezzature necessarie per realizzare mondi virtuali o simulazioni realistiche in prima persona, ha conosciuto momenti di stagnazione se non di crisi.

Eppure, la realtà virtuale è ancora oggi una delle tecnologie più innovative, e forse la disponibilità di connessioni internet sempre più veloci e stabili, come ad esempio quelle 5G, ha dato una mano al rinnovato slancio che sta caratterizzando alcuni settori, che più di altri possono impiegare le tecnologie di realtà virtuale e di realtà aumentata per fornire esperienze sensoriali del tutto nuove.

Il settore gaming e la diffusione delle tecnologie di realtà virtuale

I portali dei giochi da casinò online, ad esempio, stanno investendo cifre importanti in strutture, server e complessi software di rendering tridimensionale, per garantire ai milioni di appassionati della roulette, del poker o del blackjack un’esperienza di gioco estremamente realistica. Su alcune piattaforme online è infatti già possibile giocare alla roulette in modalità live, ma stando comodamente seduti a casa propria, grazie ai kit e visori per la realtà virtuale oggi disponibili a prezzi accessibili a tutti.

I giocatori sono infatti in grado di conversare con gli altri giocatori, di dialogare con gli assistenti di gioco, e di vivere l’esperienza di gioco in modo totalmente immersivo, grazie ai software di simulazione che riproducono le luci sfavillanti e i suoni dei veri casinò, incluso il caratteristico brusio di sottofondo che viene ricreato alla perfezione, o riprodotto in streaming in tempo reale dalle vere sale da gioco.

Anche il settore del gaming è caratterizzato da corposi investimenti nelle tecnologie e nelle infrastrutture dedicate alla realtà virtuale. I più importanti produttori di videogame sono tutti impegnati nella messa a punto di un vero e proprio restyling delle piattaforme di gioco online, per permettere a milioni di appassionati giocatori di vivere un’esperienza di gioco più vera della realtà, grazie a visori 3D di ultima generazione, sempre più leggeri ed ergonomici.

Le applicazioni di realtà virtuale nel settore auto

Le applicazioni che promettono un più largo e diffuso utilizzo delle tecnologie di realtà virtuale, al momento, non si limitano al settore del gaming online. Il settore automotive, ad esempio, è stato tra i primi a realizzare applicazioni e software di realtà virtuale che permettono agli utenti di vedere materializzarsi, di fronte a loro, i modelli delle auto accessoriate secondo i loro gusti, e  in tempo reale, come se fossero all’interno di un vero autosalone. Possono così scegliere colori, accessori e optional per personalizzare l’auto dei loro sogni, e vivere l’emozione di stare seduti all’interno dell’abitacolo, e di ammirare i sedili dalle differenti fogge e colori.

A completare quella che diventerà, secondo gli esperti, la nuova customer experience a cui tutti tenderanno nei prossimi anni, non può mancare il test di guida simulata e in tempo reale, oggi già possibile per alcuni dei marchi più noti del settore auto.

Non stupisce neanche che le stesse case automobilistiche abbiano già registrato un aumento delle vendite grazie alle applicazioni di realtà virtuale, e si siano ripagate abbondantemente degli investimenti effettuati in quella che potrebbe diventare la tecnologia a più rapida diffusione dei prossimi anni.