Statistiche siti Web: quando gli utenti visitano maggiormente i siti ed è meglio aggiornarli?

A che frequenza e quando conviene aggiornare un sito Web o su un blog per renderlo più visibile?

 

Esistono siti Web che richiedono un aggiornamento continuo, come le pagine Internet di un quotidiano on line.

Ma esistono anche migliaia di siti e blog che trattano i più diversi argomenti senza avere bisogno di un update continuo. Tuttavia, in questo secondo caso, sarebbe opportuno conoscere il timing che regola gli accessi alle pagine Web di un determinato sito e aggiornarlo cercando di inserire nuovi contenuti nelle fasce orarie e nei giorni in cui il traffico si trova nel picco più alto.

Come fare? Hanno cercato di rispondere a questa esigenza due diversi studi, uno condotto da Darren Rowse, creatore di Problogger e di altri blog, che ha rivelato di aver guadagnato nel 2007 250mila dollari grazie alla pubblicità (un tipo da tenere sott’occhio, quindi), e un altro da Jake Luciani, altro esperto del Web.

Secondo Rowse, pubblicare un nuovo post nelle prime ore del mattino è un modo ottimale per farlo trovare nei feed reader dei propri lettori appena iniziano la giornata lavorativa. Se aggiornate il sito più volte al dì, è bene distribuire i post durante la giornata, per esempio ogni 6-8 ore, salvo che la news sia di tale importanza da obbligare alla pubblicazione immediata.

Luciani sottolinea alcuni fattori che influenzano la visibilità di un articolo, come la pausa-pranzo, l’orario lavorativo, il dopo cena, il week-end. Dai test effettuati, emerge che l’orario giusto per postare e segnalare una news sui principali social network mondiali è racchiuso tra le 13 a le 15 oppure dopo le 19. E il giorno migliore sembra sia il giovedì.

Autore: Pierluigi Emmulo

Ultimi articoli correlati: