Xbox 360 Live: aggiornamento oggi martedì 16 ottobre SmartGlass ma non Xbox Music in Italia

Non c’è solo la piattaforma per l’ascolto di musica in streaming da console, dispositivi fissi e mobile, Microsoft è pronta a lanciare il servizio Xbox SmartGlass.

Arriva Xbox SmartGlass
 

In dirittura d’arrivo Xbox SmartGlass, la piattaforma di Microsoft cui controllare in remoto la console da salotto tramite smartphone o tablet. In parallelo, c’è l’update del browser Internet Explorer e, soprattutto, l’implementazione di Xbox Music, il servizio con cui ascoltare musica in streaming da qualunque dispositivo connesso. Scrive testualmente l’azienda di Redmond in una breve missiva di comunicazione spedita agli utenti: "È in arrivo un aggiornamento del servizio Xbox Live. L’aggiornamento del sistema includerà diverse nuove funzionalità per migliorare la ricerca di contenuti su Xbox Live e renderla più semplice".

Gli aspetti su cui inciderà l’update sono 3. Perfezionamenti della ricerca: "L’aggiornamento ti consentirà di cercare i contenuti in base al genere o alla categoria e di filtrare i risultati in una serie di sottocategorie". Consigli e aggiunte: "Trova nuovi preferiti grazie ai consigli personalizzati su giochi e video nella Dash". Ricerca vocale: "Usa la tua voce per cercare film, serie TV, musica e giochi con Kinect per Xbox 360". Come anticipato, una delle novità più attese è la piattaforma Xbox Music che si mette in diretta concorrenza con altri servizi come iTunes e Spotify.

Le caratteristiche del servizio che, come spiega Yusuf Mehdi, vicepresidente della multinazionale di Redmond, "combina gli aspetti migliori delle radio via internet, dei servizi musicali in abbonamento e dell’acquisto di musica", sono già definite. Circa 30 milioni di canzoni sono disponibili per l’ascolto in streaming. Inizialmente il servizio sarà fruibile dai soli possessori della Xbox 360 al costo di 9,90 euro al mese o di 99 euro all’anno. I futuri utenti di Windows 8 disporranno della piattaforma in maniera gratuita e illimitata per i primi sei mesi. Dopodiché rimarrà tale per la sola prima ora di utilizzo. Xbox Music sarà invece preinstallato su Windows Phone 8 dove sarà utilizzabile senza spendere un solo centesimo, in cambio della presenza di inserzioni pubblicitarie.

L’Italia non rientra fra i paesi in cui la piattaforma sarà inizialmente disponibile. Il motivo? Sembra che vada ricercato nella solita questione dei diritti con le principali etichette discografiche.