Trovare driver di periferiche e componenti computer sconosciute senza marca: ecco come fare.

Qualche volta è difficile reperire il giusto driver per una periferica. Come fare quando questa è sconosciuta?

 

Sappiamo tutti che per avere un PC funzionante abbiamo bisogno di tutti i driver dei dispositivi presenti, tra l’altro installati correttamente. Quando acquistiamo un prodotto già completo, i driver sono preinstallati e quindi non incontriamo particolari problemi nell’avviare la macchina e iniziare a lavorarci. Certo, periodicamente, aggiornare i driver può risultare molto utile per garantirsi una migliore performance del computer.

Nel caso in cui, invece, decidiamo di assemblare un PC, può capitare di non avere a disposizione il driver di un determinato componente. Analoga situazione, in realtà, può verificarsi anche in caso di formattazione di un PC completo precedentemente acquistato.

Per trovare i driver necessari al corretto funzionamento della macchina occorre conoscere il produttore e il modello.

Se usiamo Microsoft Windows possiamo risalire a chi ha prodotto l’hardware e al modello del pezzo in questione aprendo le proprietà del sistema (scorciatoia winkey+pausa). Dalla finestra di proprietà bisogna scegliere «gestione periferiche» dalla linguetta hardware e poi selezionarla voce proprietà del componente in questione tramite tasto destro.

Per riconoscere il componente basta fare caso al punto interrogativo posto accanto. Si apre un menù a tendina: da lì posizionarsi sulla linguetta dettagli e selezionare la voce ID istanza periferica, che aprirà una stringa del tipo PCIVEN_10DE&DEV_0421&SUBYS…

A questo punto occorre identificare le cifre seguenti VEN (Vendor) e DEV (Devide ID), che rappresentano rispettivamente il produttore e il modello.

Per risalire al nome preciso del pezzo si può usare l’archivio di PCI Database, mentre per trovare il driver adatto è sufficiente andare sul sito ufficiale del produttore e scaricarlo.

Ci sono anche due software che possono aiutarci nell’operazione: uno è SIW System Info, l’altro è Sandra Lite.

Autore: Pierluigi Emmulo

Ultimi articoli correlati: