Jailbreak iOS 6.1.3, 7.0, 6.1.4 iPhone 5, 4S, 4, 3gs: cosa conviene fare dopo WWDC 2013 di ieri?

Jailbreak iOS 6.1.2 e 6.1.2 per iPhone, cosa fare? Ecco lo stato per ciascun iPhone e iPad. Intanto i team di sviluppo stanno già lavorando su iOS 7

Jailbreak di iOS 7 e 6.1.2
 

Sono passate solo alcune ore dalla presentazione ufficiale di iOS 7 e già i team di sviluppo si sono impegnati a scoprire possibili falle nel nuovo sistema operativo di Apple per iPhone, iPad e iPod.

Lo stato attuale
Attualmente è possibile effettuare il jailbreak tethered di iOS 6.1.3 solo su iPhone 3GS, 4 e iPad di prima generazione. La modalità tethered ricordiamo che necessita di dover riavviare il dispositivo mobile necessariamente collegato al computer, pena la cancellazione di tutte le informazioni sul jailbreak.

Per quanto riguarda iPhone 5, 4S, e gli iPad a partire dalla seconda generazione, è attualmente disponibile il jailbreak in modalità untethered fino a iOS 6.1.2 (la versione untethered permette di avere un jailbreak completo, anche in caso di riavvio del dispositivo)

E' importante che le versioni sopra indicate non vengano aggiornate a iOS 6.1.3 o iOS 6.1.4 pena la perdita della possibilità di fare il jailbreak, quasi sicuramente fino al rilascio del jailbreak per iOS 7.

Ecco un riepilogo delle versioni di iOS su cui è possibile effettuare il jailbreak e che non è possibile aggiornare se non si vuole perdere il jailbreak:

  • iPhone 5 - iOS 6.1.2 (untethered)
  • iPhone 4S - iOS 6.1.2 (untethered)
  • iPhone 4 - iOS 6.1.2 (untethered) - iOS 6.1.3 (tethered)
  • iPhone 3GS - iOS 6.1.2 (untethered) - iOS 6.1.3 (tethered)
     
  • iPad 4 - iOS 6.1.2 (untethered)
  • iPad 3 - iOS 6.1.2 (untethered)
  • iPad 2 - iOS 6.1.2 (untethered)
  • iPad mini - iOS 6.1.2 (untethered)
     
  • iPod 5° generazione - iOS 6.1.2 (untethered)

Come è possibile vedere per avere una versione completa del jailbreak è necessario non eseguire più aggiornamenti a iOS 6.1.2

Cosa conviene fare ora che è uscito iOS 7? Il suggerimento è attendere. Non aggiornate assolutamente il vostro dispositivo a iOS 6.1.4 (o successive versioni se ci saranno) nè tantomeno a iOS 6.1.3 se possedete un iPhone 5, 4S o un iPad che non sia di prima generazione. In molti ritengono impossibile che venga rilasciato un jailbreak per questi nuovi aggiornamenti, infatti i team di sviluppo di jailbreak per iphone sono già a lavoro su iOS 7.

Alcune voci in Rete ritengono facile e veloce il rilascio del jailbreak di iOS 7 in quanto l'hacking a livello software non dovrebbe essere un ostacolo. Addirittura c'è chi afferma che è già possibile in quanto ci sta lavorando da settimane. Il problema principale potrebbe essere in realtà hardware: iOS 7 uscirà in autunno e presubilmente verso settembre saranno lanciate le nuove versioni di iPhone 6, iPad e iPod con all'interno blocchi hardware che renderanno ancora più dura la vita degli hacker, come la recente introduzioni del chip A5 che ha fatto ritardare notevolmente il jailbreak di iPhone 5.

In ogni caso già da ieri sera è possibile scaricare la beta di iOS 7 (riservata agli sviluppatori) e sicuramente presto avremmo notizie in merito, il consiglio quindi per chi è amante del jailbreak è di attendere tenendo il proprio dispositivo aggiornato a iOS 6.1.2 e non aggiornare più fino al rilascio di iOS 7 e relativo jailbreak.