I migliori cellulari 2010 e degli ultimi 10 anni

Nokia 3310, Sharp J-SH04, Nokia 1100, Palm Treo 680, iPhone, BlackBerry Bold 9000 e gli altri telefonini che hanno segnato l’ultima decade. Le scelte di Wired Italia.

Nokia 3310
 

La redazione di Wired Italia ha stilato la classifica dei migliori cellulari degli ultimi 10 anni. Il Nokia 3310, anno 2000, «è stato il simbolo di una generazione che, per la prima volta, era raggiungibile ovunque» scrive Lorenzo Longhitano. Caratteristiche distintive: la scocca di plastica intercambiabile e di fatto indistruttibile, tastierino rumorosissimo, schermo a due colori e Snake. In Giappone, nello stesso anno, Sharp proponeva il primo telefonino con fotocamera integrata, lo Sharp J-SH04.

Il 2003 è l’anno del Nokia 1100, il cellulare più venduto al mondo, con oltre 250 milioni di pezzi piazzati sul mercato. Il 2004, invece, segna il successo del Motorola Razr, caratterizzato da scocca in metallo e spessore praticamente intangibile. Sempre nel 2004, debutta sul mercato il Nokia N70, una sorta di antesignano dei moderni smartphone, equipaggiato con una fotocamera da 3 megapixel assistita dal flash. Due anni dopo, nel 2006, arriva il Palm Treo 680, palmare privo di antenna esterna e dotato di un sistema operativo intuitivo. Grande il successo negli USA. Oltreoceano debutta anche il primo telefonino capace di lavorare su GSM e su connettività Wi-Fi, direttamente su Skype: il Netgear SPH101.

Il 2007 è l’anno di iPhone. Apple irrompe nel mercato di settore, pronta a rivoluzionarlo con il lancio di App Store. Un anno dopo, Research In Motion presenta il BlackBerry Bold 9000, telefono che «ha contribuito a far conoscere anche nel nostro paese la filosofia mobile di RIM», scrive Longhitano. 2010: Google lancia il Nexus One, primo smartphone firmato dal colosso di Internet, prodotto da HTC. A bordo c’è Android. Le vendite sono fiacche, l’attenzione dei media e dell’industria altissima.

Non è il Google Nexus One, però, a godere del favore della redazione di Wired Italia nella Top Ten 2010 relativa ai migliori smartphone dell’anno. Al primo posto c’è comunque un pezzo forte di BigG, ovvero Android, sistema operativo che anima l’HTC Desire. iPhone 4 di Apple è in seconda posizione, seguito dal Samsung Omnia 7, uno dei primi telefonini intelligenti equipaggiati con Windows Phone 7, l’OS mobile con il quale Microsoft punta a ritagliarsi un ruolo da protagonista nel settore.

Medaglia di cartone a un altro smartphone Android-based, il Samsung Galaxy S, seguito dal Nokia N8, primo telefonino dell’azienda finlandese a girare sul nuovo sistema operativo Symbian^3, che sembra aver rilanciato le sorti della società di Espoo nel segmento degli smartphone di fascia alta. Dalla sesta alla decima posizione, altri prodotti top di gamma: Motorola Milestone (Android), Sony Ericsson X10 mini pro (Android), LG Optimus GT (Android), BlackBerry Curve 3G 9300 (BlackBerry OS 6) e Acer Stream (Android).

Autore: Andrea Galassi