Jailbreak iOS 7: sembra vicino. Il vero ostacolo è iOS 7.1 e le contromosse di Apple

La comunità degli hacker potrebbe rimandare il rilascio della procedura del jailbreak in modalità untethered dell'iOS 7 nei giorni successivi alla diffusione dell'update iOS 7.1.

Jailbreak iOS 7: il vero problema è iOS 7.1
 

Fra la comunità degli hacker e Apple è iniziata una vera e propria partita a scacchi. La prima assicura di aver individuato numerosi bug nell'iOS 7, tale da renderlo un sistema operativo vulnerabile e sul quale eseguire la procedure del jailbreak in modalità untethered. Da parte sua, la società di Cupertino è cosciente delle falle che presenta il software di recente produzione e con lo sviluppo dell'aggiornamento iOS 7.1 punta a correggerle. Non solo, ma ha già provveduto al blocco, con il rilascio di iTunes 11.1, all'utilizzo dei custom firmware che consentivano di eseguire il jailbreak di iPhone, iPod touch e iPad.

Ecco allora che gli hacker impegnati nello sblocco rallentano e decidono di non rendere pubblico lo stato dei lavori per non avvantaggiare Apple e, anzi, di attendere il rilascio dell'update. Stando così le cose, difficilmente il jailbreak dell'iOS 7 vedrà la luce prima dei mesi di gennaio e febbraio del prossimo anno. Apple ha già rilasciato l'aggiornamento iOS 7.0.2 per la correzione di alcuni problemi legati alla sicurezza, ma, come spiegato dall'hacker MuscleNerd, la sua installazione non comporta conseguenze sul jailbreak. Da qui il suggerimento di procedere senza alcuna difficoltà all'update.

La mutinazionale della mela morsicata ha anche messo a disposizione l'iOS 7.0.1, ma solo per iPhone 5S e iPhone 5C. In parallelo prosegue l'impegno degli hacker per il jailbreak dell'iOS 6.1.3 e dell'iOS 6.1.4. iH8sn0w che consiglia di non effettuare l'upgrade al nuovo iOS 7, perché è ormai una questione di pochi giorni: "Tutto è pronto per il jailbreak di iOS 6.1.3/6.1.4 per i dispositivi A5 e successivi". Ad alimentare le speranze c'è anche il video diffuso da winocm in cui viene mostrato quello che sembra un iPhone 5 equipaggiato con iOS 6.1.4 e su cui è stata effettuata l'operazione di sblocco.