iPad 4, iPad mini, iPad 3 o iPad 2: quale conviene comprare?

iPad 2 non costa molto di più di iPad mini, offre uno schermo più ampio, sempre privo di tecnologia Display Retina. iPad 4 ha dei plus rispetto ad iPad 3, ma possono risultare ininfluenti nella scelta.

Apple iPad mini vs iPad 2 vs iPad 3 vs iPad 4 Quale Comprare
 

Apple ha sorpreso la platea presente presso il California Theatre di San Jose per assistere all’evento di presentazione di iPad mini. Oltre al tablet iOS 6 di dimensioni ridotte, Tim Cook e compagnia hanno infatti tolto i veli anche a una nuova versione di iPad full-size, ribattezzata in Rete iPad 4 (Apple preferisce commercializzarla con denominazione iPad con display Retina). L’arrivo di iPad di quarta generazione ha mandato in soffitta il cosiddetto iPad 3. Presso Apple Store Online, infatti, non è più possibile acquistare iPad di terza generazione.

A distinguere iPad 4 dalla terza generazione del tablet Apple sono le specifiche del chip, del connettore dock e della videocamera FaceTime, e gli interventi messi a punto da Apple per migliorare il supporto per le reti Wi-Fi ed estendere quello per la tecnologia LTE. Il nuovo iPad di quarta generazione è spinto dal chip A6X progettato da Apple e in grado di raggiungere prestazioni della CPU e grafiche fino a due volte più veloci rispetto al chip A5X in dote ad iPad 3. Il nuovo iPad 4 integra inoltre il connettore Lightning, una videocamera FaceTime HD (su iPad 3 c’è una webcam frontale VGA), e promette prestazioni Wi-Fi due volte più veloci rispetto ai precedenti modelli di iPad. Il tablet Apple di quarta generazione offre altresì il supporto per altri operatori LTE nel mondo. Nessuna modifica, invece, sul fronte dei prezzi: si partiva da 499 euro per iPad 3 Wi-Fi 16GB, si parte dalla medesima cifra per la corrispondente versione del nuovo modello.

iPad mini si differenzia da iPad 4 e dalle precedenti generazioni di iPad innanzitutto per le dimensioni del display, che in diagonale misura 7,9 pollici anziché 9,7 pollici. A spingere iPad mini è il chip dual-core A5, e tra le altre caratteristiche figurano la videocamera FaceTime HD, la fotocamera posteriore iSight da 5 megapixel, il supporto per il Wi-Fi e per le reti mobili 3G e 4G/LTE. Si parte con un prezzo di 329 euro per iPad mini Wi-Fi 16GB. La cifra è di poco inferiore a quella praticata per iPad 2 Wi-Fi 16GB, in vendita a 399 euro, dotato di un display più ampio, spinto dal medesimo chip dual-core A5, ma privo di FaceTime HD e di fotocamera iSight da 5 megapixel. Il “vecchio” iPad 2, infatti, monta una digicam FaceTime VGA e una videocamera posteriore in grado di scattare fotografie da 960 x 720 pixel. iPad 2 è, insieme ad iPad 3, l’unico tablet Apple dotato di connettore dock a 30-pin. A differenza di iPad 3, iPad 4 e iPad mini, iPad 2 non supporta Siri.

Quale iPad scegliere, dunque? Il modello che meglio risponde alle proprie esigenze e che meglio incontra la propria disponibilità di spesa. A titolo indicativo, iPad 2 risulta ottimale per i consumatori che vogliono disporre di un tablet Apple full-size, che non hanno interesse nei confronti della tecnologia Display Retina e che intendono risparmiare. Si risparmia anche con iPad mini, ma si perde in dimensioni dello schermo. Il nuovo iPad mini è indicato per esempio per gli studenti e per coloro che vogliono un dispositivo comodo per la lettura ma di dimensioni le più ridotte possibili. Gli iPad 3 in magazzino saranno senza dubbio proposti in vendita a prezzi scontati. I plus di iPad 4 sono stati esposti. Chi li ritiene ininfluenti, può ben optare per la terza generazione di iPad.