iOS 7: guida sulle nuove funzioni e non solo. Tutto quello che c'è da sapere.

La nuova versione del sistema operativo rappresenta un interessante aggiornamento per tutti i dispositivi Apple. I punti a favore sembrano maggiori di quelli contrari

iOS 7: funzioni. Tante e nuove
 

La nuova incarnazione del sistema operativo mobile di Apple, iOS 7, è disponibile per il download e la successiva installazione su iPhone, iPad e iPod touch. Ma vale la pena aggiornare il sistema operativo? Senza dubbio è una delle questioni più dibattute e ricercate in queste prime ore dal suo rilascio. Come fa notare Adrian Kingsley-Hughes di Zdnet, i pro vanno ricercati nel suo buon funzionamento ("e non è poco per un sistema operativo moderno"), nella sua robustezza, nella possibilità di aggiungere un maggior numero di icone nelle cartelle, nella maggiore facilità di chiusura della cartelle.

Sotto quest'ultimo punto di vista, "il nuovo comportamento simile a quello di Android". E ancora, nell'aggiornamento automatico delle app in background e in un miglioramento complessivo dell'applicazione Posta. Infine, pollice in su per la maggiore sicurezza, per le mappe più complete e affidabili e per l'implementazione di AirDrop per iOS. Adesso è possibile la condivisione via Wi-Fi e Bluetooth di foto, video, contatti e dati. Basta toccare l’icona Condividi e scegliere uno o più destinatari.

I file ricevuti vengono archiviati nelle rispettive cartelle di destinazione, per esempio le foto nell’app Immagini, i nomi e gli indirizzi in Contatti. Accanto alle tante novità vanno messe in conto alcune limitazioni. AirDrop per iOS è compatibile solo con iPhone 5, iPad 4, iPad mini e iPod touch di quinta generazione. Molti dei filtri della nuova applicazione Fotocamera di iOS 7 non sono a disposizione degli utenti dell'iPad 2. iTunes Radio, il servizio per l'ascolto di radio in streaming, presente nella nuova applicazione Musica, è un'esclusiva dei consumatori statunitensi.

L'integrazione della ricerca su Twitter è limitato alle lingue inglese americano, francese e tedesco. Gli utenti italiani riceveranno solo in parte i miglioramenti dell'assistente vocale Siri. Il nuovo sistema operativo è stato sviluppato per essere congeniale con i device spinti dal chip A7 a 64 bit (l'iPhone 5S e il futuro iPad 5) e non darà il meglio di sé con i vecchi dispositivi Apple. Alcune delle app già installate nel proprio terminale andranno aggiornate, causa compatibilità, alle versioni più recenti. E attenzione al consumo della batteria che potrebbe giocare strani scherzi.

Per conoscere tutte le altre funzioni, ma anche capire meglio il funzionamento delle diverse nuove caratteristiche di iOS 7 vi rimandiamo alla nostra guida completa con tanti video e immagini esplicative