iOS 5 funzioni: notifiche push. Configurazione

Apple modifica la modalità di gestione e visualizzazione delle notifiche. Oltre ai classici pop-up, nel nuovo sistema operativo sono stati introdotti gli avvisi a comparsa che spariscono se ignorati.

Nuovo sistema di notifiche con iOS 5
 

Quella delle notifiche push è una delle novità, apparentemente sottovalutata, presente nel nuovo sistema operativo mobile di Apple. Con iOS 5, l’azienda di Cupertino ha puntato da un lato sulla semplicità d’uso ovvero sulla schematizzazione del servizio. Dall’altro ha provveduto a un completo restyling del pannello con l’introduzione del Centro Notifiche. Il pulsante per la rimozione degli avvisi è andato in soffitta.

Il primo evidente cambiamento è lo sdoppiamento dell’unica sezione finora presente nella coppia “In Centro notifiche” e “Non in Centro notifiche” all’interno delle quali vengono smistati gli avvisi. Da qui, grazie all’installazione di due widget, il nuovo sistema operativo dà l’opportunità di conoscere le previsioni del tempo e di rimanere aggiornati sull’andamento della Borsa.

Gli avvisi, poi, possono essere ordinati non solo in base all’applicazione da cui provengono, ma anche in modo generalizzato e manuale secondo un criterio cronologico ovvero tenendo presente l’ora di ricezione. Per ogni app è possibile decidere (sempre dall’impostazione “Centro Notifiche”) quanti avvisi visualizzare sul display del proprio dispositivo mobile, sia esso un tablet, uno smartphone o uno dei vari modelli di iPod touch.

Ovviamente è possibile scegliere le modalità di visualizzazione delle notifiche. Recandosi nella sezione “Stile avviso”, si scopre che sono presenti 3 possibilità: Nessuno, Banner e Avvisi. Nel primo caso non ci sono segnalazioni visive, nel secondo si utilizzano quelle a comparsa temporanea, nel terzo è presente il tradizionale pop-up già visto nelle precedenti versioni del sistema operativo di casa Cupertino. Infine, gli utenti possono decidere se affiancare anche un avviso sonoro.