Evento Apple di oggi 19 gennaio 2012: iBooks 2 e iBooks Author per iPad

Al Media Event di New York, Apple presenta le prime applicazioni pensate esclusivamente per scuole e scrittori. iBooks 2 è l’app che permette di acquistare ebook colorati e animati. Con iBooks Author è possibile realizzarli.

Apple ha presentato iBooks 2 e iBooks Author
 

Si chiama iBooks 2 la prima app presentata da Apple in occasione dell’evento di New York iniziato alle 16 ora italiana. Il software permette di acquistare e leggere libri scolastici elettronici ritagliati su misura per iPhone e iPad. Non supporta solo il testo degli ebook, ma anche i colori e le animazioni. In poche parole, l’intera multimedialità. iBooks 2, è stato spiegato, potrebbe rivelarsi uno strumento insostituibile nel campo dell’educazione e della formazione degli studenti. L’altro programma lanciato dalla società di Cupertino è iBooks Author. Pensato sia per scrittori professionisti che amatoriali, l’app si pone come un aiuto per realizzare testi interattivi con tanto di foto, filmati ed effetti sonori.

iBooks 2 prova a diventare un punto di riferimento per il mondo della lettura e dello studio multimediale grazie alla presenza di nuove funzioni. Con un semplice tocco del display è possibile consultare il glossario. Allo stesso tempo scrivere note e prendere appunti diventeranno azioni più fluide e spontanee. Semplicità è la parola d’ordine che ha ispirato gli sviluppatori di Apple nella creazione di iBooks Author. L’assemblaggio di un testo elettronico non avrà più bisogno di complessi programmi. Con poche manovre di videoscrittura, l’app consente di realizzare piccole opere editoriali sempre più curate. Non è un caso che il programma sarà gratuitamente sull’App Store.

È iniziata una nuova era nelle scuole statunitensi? Appare prematuro parlare di una svolta, ma l’azienda della mela morsicata sta cercando di contribuire a una ristrutturazione digitale. Accanto alla doppia applicazione, infatti, ha annunciato la stipula dell’intesa con gli editori scolastici per l’inserimento dei rispettivi testi elettronici nell’iBookstore. In questo modo acquista più significato il milione e mezzo di iPad distribuito nelle scuole a stelle e strisce. I vantaggi, a detta di Apple, sono molteplici: educazione alle nuove tecnologie, salvaguardia della salute dei bambini costretti ad alleggerire gli zaini da pesanti testi, risparmi per le famiglie. Un ebook è più economico di un libro cartaceo.

A queste iniziative si affianca il già conosciuto iTunes U, la piattaforma su cui importanti atenei statunitensi come Cambridge, Harvard, Oxford, Stanford e Open University, caricano lezioni universitarie, corsi di lingue, visite guidate, audio e video a disposizione degli studenti.