Formula 1 2014 streaming gara, prove, qualifiche ufficiali gratis in italiano live.Siti web, iPhone, cellulari Android applicazion

Ci sono tanti modi per rimanere costantemente aggiornati sull'andamento della stagione 2014 di Formula 1 ovvero per seguire i tanti Gran Premi in programma.

Formula 1 2014 streaming gare, prove libere e qualifiche gratis live in italiano
 

Secondo appuntamento stagionale con il campionato del mondo 2014 di Formula 1. Tutte le gare, le prove libere e e le qualifiche sono trasmesse in diretta TV da Sky con il suo mosaico interattivo in alta definizione con 4 tasti interattivi per impostare la regia della corsa. In parallelo ci sono Sky Online, l'offerta con cui vedere le corse sul web senza sottoscrivere alcun abbonamento, e l'app Sky Go, gratuitamente scaricabile ma riservata solo agli abbonati, per la diretta streaming da smartphone e tablet.

L'alternativa è la Rai che trasmetterà in chiaro e in diretta solo parte della stagione ovvero il gran premio di Bahrain del 6 aprile, il gran premio di Cina del 20 aprile, il gran premio di Canada dell'8 giugno, il gran premio d'Austria del 22 giugno, il gran premio d'Ungheria del 27 luglio, il gran premio d'Italia del 7 settembre, il gran premio di Singapore del 21 settembre, il gran premio degli Stati Uniti del 2 novembre, il gran premio di Abu Dhabi del 23 novembre. Tutti gli altri appuntamenti con la Formula 1 2014 saranno trasmessi in differita.

Sky Go a parte, a proposito di app per iPhone e iPad e smartphone e tablet Android e Windows Phone, si segnala ESPN F1 che propone il calendario delle gare, i dettagli di ogni circuito, comprese le informazioni storiche e numerosi notizie e aggiornamenti. Impossibile non citare l'app ufficiale. Fra i servizi offerti c'è anche la possibilità di acquisto dei biglietti per assistere alle gare. L'app GP Formula Racing contiene anche una ricca sezione video con gli highlights delle corse.

Non mancano, anche questa volta le alternative in streaming gratuito, di cui però non consigliamo la visione perché si tratta di siti privi di autorizzazione a diffondere le immagini, come Firstrowsports, SportLemon.tv e Rojadirecta. Anche se poi basta collegarsi sul satellite ovvero sul canale svizzero RSI La2 o su quello austriaco ORF per visualizzare la diretta delle corse di Formula 1.