Zoom non funziona? Come risolvere questi 3 problemi

Audio o webcam non funzionano? Si crea eco durante le chiamate? Non si riesce a condividere lo schermo?

Soluzioni per problemi Zoom
 

Nel caso in cui, in questo difficile periodo di quarantena, abbiate scelto di lavorare da casa, o comunque la vostra azienda vi ha imposto di non andare più in ufficio fino a quando l’emergenza sanitaria non sarà risolta, ecco che la vostra quotidianità lavorativa sarà cambiata notevolmente. Prima di tutto, perché avrete avuto modo di avvicinarvi a strumenti che, probabilmente, in precedenza nemmeno conoscevate così tanto. Un esempio? Zoom, un software professionale per gestire alla perfezione delle chiamate in videoconferenza.

Prima di dare un’occhiata ai vari errori più frequenti che possono insorgere con Zoom e come risolverli, è interessante sottolineare come serva sempre usare una rete sicura per proteggere i propri dati. Prova a cambiare il tuo server con una Virtual Private Network, in maniera tale da poter contare su una connessione molto più affidabile e che garantisca un adeguato livello di protezione anche a file e altri contenuti che vengono scambiati su Zoom.

Audio o webcam non funzionano

Zoom è una delle app più utili per lo smart working e, di conseguenza, è inevitabile trovare anche qualche errore o problema durante l’utilizzo. Il malfunzionamento di audio o webcam è, senza ombra di dubbio, l’errore più comune per la maggior parte degli utenti e, probabilmente, anche quello che fa innervosire di più. Insomma, c’è ben poco di più frustante che dover usare un programma per fare una videochiamata e accorgersi nel giro di qualche secondo che l’audio o la webcam non funzionano.

Nel momento in cui si prende parte ad una chiamata, spunta di solito una finestra con cui Zoom chiede la conferma di accesso alla webcam, altrimenti si entrerà nella chiamata senza la possibilità di attiva la videocamera. Qualora la webcam non dovesse essere visualizzata, la prima cosa da fare è controllare che non ci sia nessun altro programma aperto che sta usando la webcam stessa. Se sia audio che webcam proseguono a non funzionare, c’è la possibilità di testare l’audio, ma anche la webcam, direttamente all’interno di Zoom cliccando sul seguente link. Se l’iscrizione è avvenuta via web, si può anche scegliere la webcam con un click su “Avvia video”: se non c’è nulla sullo schermo, allora fate un click sulla freccia che si trova al fianco dell’icona della videocamera e scegliete dall’elenco che vi si aprirà il nome della webcam. Se anche in questo modo le cose non dovessero funzionare, allora meglio disinstallare e reinstallare Zoom.

L’eco che si crea durante le chiamate

Una delle problematiche maggiormente diffuse con Zoom è quello di riscontrare un eco audio nel corso di una riunione. È capitato che tanti utenti hanno rilevato un eco oppure uno strano ritorno dell’audio durante una riunione. Sono tre, in questo caso, le possibili motivazioni.

Prima di tutto, può capitare che uno dei partecipanti alla riunione possa avere sia l’audio del pc che quello del telefono attivi in contemporanea. Lasciarne attivo solo uno è un primo passo per la risoluzione di questo problema.

Altrimenti, la causa potrebbe derivare dal fatto che le persone con gli altoparlanti per pc potrebbe essere eccessivamente vicine. In questo caso, l’unica cosa da fare è chiedere ad una di queste persone di abbandonare l’audioconferenza oppure di disattivare l’audio sul proprio device.

Non si riesce a condividere lo schermo

La condivisione del display è una delle componenti più importanti in riferimento ad una chiamata di lavoro con Zoom. Si tratta di un’operazione decisamente facile da realizzare, dato che è sufficiente fare un click su “Condividi schermo” nella zona sottostante alla finestra. In ogni caso, è bene prestare la massima attenzione alla condivisione di dati solo in modo sicuro, visto che Zoom ha già mostrato qualche falla per quanto riguarda la sicurezza.

Prima di svolgere tale operazione, è bene controllare qualche impostazione. La prima cosa da fare è quella di verificare di poter contare su una connessione al web funzionante e stabile, ma soprattutto di essere connesso alla chiamata. Condividere lo schermo è un’attività che necessita di un bel po’ di banda. Un altro ottimo accorgimento può essere quello di provare una riunione Screen Share in Zoom. Come fare? Semplice, recatevi su “Inizia senza video” all’interno della schermata Home. La riunione comincerà solamente con l’audioconferenza, lasciando quindi libera una porzione di banda. Il video non si accenderà in via automatica. Altrimenti, se state già effettuando una chiamata e avete la necessità di condividere lo schermo, si può tentare di disattivare il video, con un semplice click sull’apposita pulsante denominato “Interrompi video” e, in seguito, scegliere il pulsante verde che riporta la scritta “Condividi schermo”.