Wi-Fi pił veloce con segnale potenziato e copertura ottima con i nuovi chip QHS

Quantenna Communications ha presentato QHS, la prima famiglia di chip al mondo capace di garantire una larghezza di banda wireless certa e prevedibile per ambienti domestici o business di qualsiasi dimensione, sempre e ovunque.

 

Quantenna Communications, azienda californiana fondata nel 2006, ha presentato QHS, la prima famiglia di chip al mondo capace di garantire una larghezza di banda wireless certa e prevedibile per ambienti domestici o business di qualsiasi dimensione, sempre e ovunque.

Come riporta l’agenzia ASCA, la famiglia di chipset Quantenna High Speed (QHS) supera le problematiche di qualità e affidabilità che tradizionalmente compromettono le prestazioni delle reti Wi-Fi e che sono costituite dalla presenza di punti morti e dalle limitazioni della portata. I nuovi chip permettono di assicurare un’ampiezza di banda wireless certa, in modo che i carrier siano in grado di erogare servizi Triple-Play, incluse trasmissioni HDTV su rete wireless in qualsiasi punto dell’ambiente domestico.

I settori di impiego della nuova famiglia di chipset riguardano siano le Telco che i device come access point Wi-Fi, infrastrutture di networking ed elettronica di consumo. I chipset QHS usano i radio transceiver MIMO 4x4 802.11 a/b/g/n e una funzionalità di trasmissione beam-forming: la radio antenna MIMO 4x4 offre la massima affidabilità in ambienti con forti interferenze, mentre la trasmissione beam-forming permette al chip di localizzare i dispositivi di ricezione e di focalizzare su di essi il segnale, ottimizzandone la pulizia e migliorandone la coperture.

La famiglia QHS comprende tre versioni, identificate rispettivamente dalle sigle QHS 1000, QHS, 600 e QHS 450. La prima è caratterizzata da velocità massima di link fino a 1 Gbps, e 600 Mbps di data througput, valori che scendono a 600 e 400 Mbps e 450 e 200 Mbps per gli altri due modelli.

Autore: Pierluigi Emmulo

Ultimi articoli correlati: