Vendere domini Internet: pizza.com ceduto per quasi 3 milioni di dollari come vodka.com. La storia

Il dominio internet pizza.com è stato venduto a quasi tre milioni i dollari, 2,6 milioni di dollari per l'esattezza, mentre nel 2006 era stato venduto alla stratosferica cifra per 3 milioni di dollari nel 2006. Tutta la storia.

 

Chi ha detto che i prodotti italiano non siano più graditi all'estero ?

Certo la mozzzarella di bufala alla diossina o il presunto vino adulterato hanno fattoil giro del mondo con conseguenze anche molto concrete sulle nostre esportazioni, ma il made in in Italay soprattutto alimentare rimane sempre ilmade in Italay.

E lo dimostra il dominio internet pizza.com venduto a quasi tre milioni i dollari, 2,6 milioni di dollari per l'esattezza.

Era stato registrato da Chris Clark, un americano del Maryland , nel 1994 il quale per mantenerlo ha speso circa 20 dollari all'anno.

Incredibilmente felice ( e chi non lo sarebbe ) intervistato ha detto ' È folle, è assolutamente folle...ma tutto questo sicuramente cambierà la mia vendita,peccato non aver avuto il coraggio di registrare tanti altri domini interessanti liberi a quei tempi !!! '

Ma perchè aveva scelto di registrare il nome pizza se non lavorava nel settore e non aveva origini italiane ?

Ai tempi lavorava in una società di consulenza e registrando questo dominio sperava di riuscire a conquistare un contratto di un cliente del settore che produceva pizze.

Ma chi ha comprato per 2,6 milioni di dollari pizza.com ? Per il momento il nome dell'acquirente, probabilmente una aziena, nessuno lo sa ancora, Da sottolineare che nel 2006, un altro dominio 'alimentare' vodka.com era stato venduto alla stratosferica cifra per 3 milioni di dollari nel 2006.

Tutti pronti a cercare nomi di dominio da rivendere a cifre milionarie tra qualche anno ? Ilproblema è trovarli liberi...

Autore: Marcello Tansini

Ultimi articoli correlati: