Rete fissa: raddoppia il traffico dati in due anni

Sempre più lavoratori e studenti italiani si collegano al web da rete fissa. Numeri, offerte e soluzioni competitive

Sempre più lavoro a distanza
 

In fondo c’era da aspettarselo ma non fino a questo punto perché il traffico dati su rete fissa è raddoppiato nell’arco di due anni. La spinta è certamente arrivata dal lungo periodo di diffusione della pandemia che ha aumentato il ricorso al lavoro a distanza e, più in generale, ha moltiplicato il tempo trascorso all’interno delle mura domestiche. Ecco quindi che proprio la disponibilità di una connessione Internet ha rappresentato la via d’uscita per continuare la propria attività senza pause. I nuovi dati sull’aumento del traffico dati sono stati forniti dall’Agcom, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, nel nuovissimo report del Monitoraggio COVID-19, giunto alla seconda edizione e pubblicato solo pochi giorni fa.

Così cresce il traffico Internet su linea fissa

Lo studio dell’Agcom che certifica il grande aumento del traffico dati su rete fissa si rivela particolarmente interessante perché fornisce numeri certi su una tendenza in atto. Tutti noi siamo infatti certi della crescita del consumo di traffico sulla linea fissa da gennaio 2019 a marzo 2021 proprio per via del maggior tempo trascorso all’interno delle nostre case per allentare la diffusione della pandemia. L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ci riferisce però, numeri alla mano, quanto è cresciuto il traffico sul web e dunque quanto Internet sia diventato centrale nell’organizzazione delle nostre vite. Non sorprende allora che il boom di connessioni sia avvenuto tra marzo e aprile e tra ottobre e dicembre dello scorso anno, i periodi in cui le restrizioni alla mobilità sono diventate più rigide.

A sorprendere, seppur solo in parte, è in realtà un’altra informazione: anche nel 2021 la quantità del traffico dati sta continuando a crescere. Il confronto dei primi 3 mesi di quest’anno con lo stesso periodo dello scorso anno parla chiaro: oltre il 40% in più. Provando a mettere insieme tutti questi dati, la conclusione è unica: è praticamente raddoppiato il volume di traffico registrato su linea fissa.

In questo contesto è stato inevitabile per lavoratori e studenti andare alla ricerca delle migliori soluzioni per navigare sul web in tutta tranquillità. Non solo in riferimento alla parte hardware, ma anche ai piani tariffari con cui navigare in maniera sicura e a un costo contenuto. Nel ventaglio delle proposte rientrano ad esempio quelle di Vodafone con cui navigare fino a 1 Gbps con prezzi da 27,90 euro al mese. Si tratta di un’offerta competitiva per i lavoratori e gli studenti da remoto con il piano Internet Unlimited che rappresenta la punta di diamante. Permette infatti la libera navigazione senza limiti e la possibilità di fruire del servizio Wi-Fi Optimizer incluso nella Vodafone Station. Il passo in più è il piano Internet Unlimited + chiamate con cui contattare i numeri di rete fissa e mobile. Il piano Giga Family Infinito Edition rilancia invece con chiamate e traffico dati illimitato su linea fissa e una SIM dati con 150 GB di traffico da utilizzare per le esigenze in mobilità.