Report Rai Tre: Milena Gabanelli risponde alle critiche del web. Video

Trasmissione superficiale? “Noi non abbiamo fatto una puntata per la Rete”. La conduttrice di Report, Milena Gabanelli, risponde alle critiche piovute su Report dopo la puntata di ieri sera.

Milena Gabanelli
 

Sarà per aver voluto affrontare così tanti argomenti in poco più di un’ora di trasmissione, ma anche per le inevitabili preoccupazioni che la puntata su Internet ha provocato, che Report e la sua conduttrice, Milena Gabanelli, sono finiti nel mirino della Rete. Le accuse che si leggono su forum di discussione, blog, siti specializzati e portali generalisti che sul web hanno deciso di scommettere il loro futuro professionale, convergono verso alcuni punti in comune.

Allarmismo è la parola messa in cima alla lista delle accuse. Poi, di seguito, faciloneria, retorica, disinformazione e una lunga serie di improperi, anche personali. E proprio questo è il punto centrale. Leggendo con attenzione le contestazioni con cui i giornalisti di Report sono stati messi con le spalle al muro, non sempre si nota la lucidità necessaria nella formulazione di un giudizio. Non c’è dubbio che, come accennato, concentrare in una sola puntata questioni importanti come la privacy su Facebook, il posizionamento sui motori di ricerca e il conseguente guadagno con Google, il ruolo di WikiLeaks nell’informazione online, la pirateria digitale e l’utilizzo dei social network, ha richiesto uno sforzo di sintesi a danni della completezza e della chiarezza. Ma appare pretestuoso e non intellettualmente onesto non notare gli aspetti positivi emersi nel corso della puntata.

Uno su tutti: averne parlato. Sì, perché la sola apertura di un fronte di discussione non può che essere giudicata positivamente. La cassa di risonanza offerta da Report è il primo passo verso l’apertura di tavoli di ragionamenti fra imprenditori sul ruolo dell’innovazione, fra istituzioni per il rilancio delle infrastrutture digitali, fra i commissari dell’Agcom per trovare soluzioni condivise al problema del diritto d’autore, fra piccoli e grandi cittadini per un uso più consapevole dei social network. Ed è stato probabilmente questo l’intento degli autori.

Domani l’Unità, il quotidiano diretto da Concita De Gregorio, pubblicherà un’intervista a Milena Gabanelli. “Noi non abbiamo fatto una puntata per la Rete, che conosce benissimo e sa tutto – spiega a tal proposito la conduttrice –. Noi abbiamo portato in una TV generalista un argomento che di solito viene discusso in rete tra competenti. Abbiamo dovuto ovviamente adattare il linguaggio, semplificare, ma penso che il servizio sia stato molto utile per tanti genitori e per tanti frequentatori che molte informazioni non le hanno”.

Autore: Fabio Lepre