Chiavette USB modem TIM, Vodafone e 3 UMTS e HSDPA per collegarsi ad Internet. Le offerte.

Quali sono le formule dei vari provider di telefonia mobile per promuovere sul mercato i servizi relativi alla connettività a banda larga delle reti Internet mobile di terza generazione?

 

Quali sono le formule dei vari provider di telefonia mobile per promuovere sul mercato i servizi relativi alla connettività a banda larga delle reti Internet mobile di terza generazione?

Tutte si basano su dispositivi esterni che fungono da interfaccia tra il PC e la rete e quasi sempre si inseriscono nella porta USB del computer, come delle chiavi USB. Mytech presenta le soluzioni disponibili da parte di Vodafone, TIM e 3.

La proposta di Vodafone si basa sulla commercializzazione di una Internet Key al costo di 199 euro. Può arrivare alla velocità di 7,2 Mbps in download e 2 Mbps in upload. Si può averla gratuitamente se ci si abbona a Internet Facile, ma in compenso si contrae l’obbligo di versare all’azienda 30 euro al mese per 24 mesi. Il servizio comprende una flat con 100 ore da lunedì a venerdì (con connettività GPRS/EDGE/UMTS/HSDPA a seconda della copertura disponibile) e navigazione illimitata nel weekend.

TIM offre all’utenza l’Alice Mobile Pen Drive USB Card, da 7,2 Mbps in download. Anche in questo caso il prezzo è 199 euro, mentre pagando un abbonamento del costo di 20 euro al mese per 24 mesi viene data gratis. La flat in questo caso include 1 GB di traffico (anche in questo caso con connettività GPRS/UMTS/HSDPA a seconda della copertura disponibile) o, in alternativa, 100 ore mensili. In più l’Alice Mobile Pen Drive USN Card ha una propria memoria flash interna da 1 GB che permette di usare il dispositivo come una normale chiave USB.

3 dal canto suo propone Momodesign MD-@, da 7,2 Mbps in download. Il prezzo è sempre lo stesso: 199 euro o, scegliendo il canone da 19 euro al mese obbligatorio per 23 mesi, viene fornita in forma gratuita. Il canone include 5 GB al mese in UMTS/HSDPA (osservando però che il GPRS e l’EDGE sono supportati dalla chiave, ma il traffico accumulato atraverso questi protocolli non è incluso nella flat).

Autore: Pierluigi Emmulo