PayPal per pagamenti con carta di credito online con Banca Sella. Obiettivo: conquistare l'Italia.

PayPal, ha siglato un accordo con Banca Sella, che, in Italia, è leader nella gestione delle transazioni per l'e-commerce. Obiettivo: estendere a tutti i negozi on line anche il sistema utilizzato su eBay.

 

PayPal, uno dei sistemi di pagamento più diffusi su Internet, ha siglato un accordo con Banca Sella, che, in Italia, è leader nella gestione delle transazioni per l’e-commerce. Obiettivo dell’accordo: estendere a tutti i negozi on line anche il sistema utilizzato su eBay.

La controllata di eBay, dunque, va alla conquista dell’Italia. Grazie alla firma con Banca Sella, infatti, nascerà la prima e più completa piattaforma italiana per pagare sul web, che consentirà ai netizen di scegliere il sistema che preferiscono, compreso, appunto, il proprio conto PayPal. Le aziende che al momento utilizzano il servizio di pagamento del Gruppo Banca Sella, GestPay, potranno così mettere a disposizione dei propri clienti più opzioni. Oltre a PayPal, infatti, chi fa shopping on line potrà scegliere fra più alternative, dal bonifico alle carte di credito di tutti i circuiti, alle carte prepagate ai pagamenti rateali.

In tutto il mondo, ad oggi, i conti PayPal sono circa 184 milioni, di cui 3 milioni in Italia, pari al 60& degli acquirenti on line nel nostro paese, con più di 200 mila siti Internet che ne propongono l’utilizzo, di cui la metà in Europa. Gli italiani, sappiamo, sono ancora piuttosto restii a rivolgersi al web per fare acquisti. La mossa di PayPal potrebbe forse aiutare i netizen tricolori a superare le resistenze.

Le preoccupazioni maggiori riguardano la sicurezza. Ma non mancano problemi infrastrutturali. Giulio Montemagno, country manager PayPal Italia, descrive PayPal come un sistema che consente di fare shopping on line in assoluta fiducia, con pochi clic e senza digitare i dati della propria carta di credito o prepagata. Il tempo ci dirà se la strategia di PayPal aiuterà a far crescere l’e-commerce in Italia.

Autore: Pierluigi Emmulo

Ultimi articoli correlati: