Nibiru: il pianeta che colpirà la Terra. Tutte le ultime notizie. Ritorna la profezia Maya

Una notizia riportata da un blog della CNN torna a far parlare della fine del mondo. Panico e facili suggestioni sul web.

Nibiru, pianeta che colpirà la Terra secondo la profezia Maya
 

Dicembre si avvicina e con la fine dell’anno stanno tornando alla ribalta tutte quelle voci e notizie che certificherebbero la fine del mondo il 21 dello stesso mese. Così, nonostante l’America in questi giorni fosse presa da tutto il delirio comunicativo legato alla rielezione di Barack Obama alla Casa Bianca, c’è stato spazio anche per una di quelle notizie che riesce a far breccia presto tra gli animi sensibili e facilmente suggestionabili del web.



Si riparla così di Nibiru, il pianeta che secondo le profezie attribuite ai Maya dovrebbe cadere sulla Terra distruggendola alla fine dell’anno. Questa volta la voce ha avuto gioco facile nel diffondersi vista l’autorevolezza della fonte: la notizia che riportava, “secondo indiscrezioni provenienti Nasa”, l’arrivo di Nibiru è infatti trapelata da un blog della CNN a firma di un autore con nickname MFaircloth83. In realtà, si è scoperto poi, il blog CNN Ireport sul quale è apparsa la notizia è uno di quegli spazi ospitati dal portale dove i normali cittadini possono riportare le proprie news, che sfruttando però la famosa quanto ben indicizzata piattaforma riescono facilmente a raggiungere alte posizioni nei motori di ricerca.

A rincarare la dose, però, ci ha pensato anche la Nasa che non ha né confermato né smentito la notizia, contribuendo a suscitare clamore e nuove ipotesi sulla fine del mondo da parte di tutta quella gente che crede alle profezie Maya e alla data del 21 dicembre come l’ultimo giorno dell’umanità. Secondo quanto recitava l’articolo dunque “Nibiru si sta dirigendo verso la Terra e le possibilità di impatto sono superiori al 30%. Come si può facilmente capire la Nasa non ha dato la notizia per mantenere la calma e non seminare il panico, oltre che di avere la certezza dei fatti prima di lasciare una dichiarazione ufficiale ai media. Secondo alcune voci non confermate l’asteroide è grande quanto lo stato del Texas e la data della collisione è stata prevista tra novembre e dicembre 2012”.

Insomma, viene facile da pensare che si tratta dell’ennesima bufala a riguardo, tanto più se si considera anche il fatto che il corpo celeste riportato nella notizia non avrebbe nulla in comune con il pianeta X teorizzato da Zecharia Sitchin, lo studioso dei testi sumeri e babilonesi venuto a mancare nel 2010, ma è anche vero che in questi tempi di suggestioni collettive rimane difficile riuscire per tutti di individuare subito il vero dal falso. Non ci resta che sperare allora che almeno la CNN riesca in qualche modo ad evitare prossimi casi che rischiano di creare panico negli utenti e imbarazzo per la propria emittente.