Come e dove aprire un conto corrente online

Ecco come fare a scegliere il miglior conto corrente online e qual è l'iter da seguire

Qual è il migliore conto corrente online?
 

Nessuno al giorno d’oggi nasconde più il proprio denaro sotto il materasso. Per gestire e tenere al sicuro e i soldi ci sono dei metodi migliori. Il conto corrente è uno di questi. Attraverso questo comodo strumento si possono amministrare le proprie risorse finanziarie in tutta tranquillità. Viene messo a disposizione direttamente dalla banca ed è disponibile per tutti i clienti. Oggi è fondamentale possederne uno per gestire il proprio conto, effettuare dei pagamenti online e controllare i movimenti della carta associata.

Come scegliere il miglior conto corrente online
 

Con internet i clienti di una banca possono accedere al proprio conto in qualunque momento tramite un applicazione o il classico sito. Online si possono effettuare le medesime operazioni dello sportello, ma in qualsiasi orario si desidera. Anche dopo gli orari di ufficio o in piena notte fonda si possono effettuare delle operazioni economiche. I vantaggi sono indiscutibili e per questo sempre più persone scelgono questa comoda soluzione per controllare il proprio credito. Il conto corrente è uno strumento finanziario messo a disposizione dalla banca per consentire al cliente di amministrare il proprio capitale. Chi ne possiede uno può gestire tutti i movimenti in entrata e in uscita senza correre nessun rischio. La banca si pone infatti come istituto garante assicurando la protezione dei dati e del denaro. Il conto corrente è associato ad un numero noto come IBAN ( International Bank Account ) con il quale si possono effettuare pagamenti in tutta Europa. In generale con un conto corrente online si possono fare le seguenti operazioni:

  • Gestire i pagamenti delle utenze e degli abbonamenti
  • Versare e prelevare denaro
  • Ricevere mensilmente la pensione o lo stipendio

Cosa serve e come si apre un conto corrente online
 

In Italia tutti possono aprirne uno dopo aver compiuto la maggiore età. Ogni banca ha delle richieste specifiche, ma in generale la procedura per accedere questi servizi è molto semplice. Ovviamente l’istituto di credito si riserva di fare dei controlli presso l’Ufficio Protesti della Camere di Commercio per verificare eventuali insolvenze o comportamenti illeciti. Possederne uno prevede infine dei costi da sostenere annualmente. La banca difatti eroga numerosi servizi che vengono compensati dal pagamento del canone. Per aprire un conto corrente online non bisogna recarsi presso la filiale fisica, ma basta accedere al suo sito ufficiale per registrarsi e richiedere la sua attivazione. Ci sono dei siti che si occupano proprio di confrontare servizi, prezzi e offerte per fornire tutte le informazioni utili per una valutazione globale delle proposte. L’utente deve solo scegliere l’istituto di credito migliore per le proprie esigenze. Alcune banche rendono disponibili dei servizi speciali per incentivare i nuovi clienti e invitarli ad affiliarsi presso il loro istituto.

Conclusione
 

Il conto corrente online si sta diffondendo rapidamente tra la popolazione sempre più digitalizzata. Poter gestire il proprio denaro con una semplice app è l’opzione preferita dei nuovi utenti. Molte banche hanno perfino rinunciato alle loro sedi fisiche per operare solo telematicamente grazie alle possibilità offerte dalla rete. Strutture light hanno anche costi di gestione più bassi e possono proporre servizi più economici ai propri clienti.