Cloud computing ed ERP in forte crescita nel 2013

Un numero sempre maggiore di aziende scommette sulla nuvola digitale. Tuttavia sono molti i ritardi nel settore della formazione di questa nuova tecnologia.

Cloud computing ed ERP in forte crescita nel 2013
 

Sempre più ricerche evidenziale la sempre maggiore diffusione del cloud computing e la parallela crescita dell’ERP (Enterprise Resource Planning). La strada per il business sempre definita. Quali sono i punti su cui lavorare con maggiore attenzione? Assicurare la privacy; promuovere la sicurezza e combattere il cybercrime; proteggere gli IP; assicurare la data portability e armonizzare le normative globali; promuovere il libero scambio.

Insomma, sempre più aziende stanno iniziando a riconoscere i vantaggi della nuvola digitale, a partire dalla sua velocità passando per la comodità, ma persiste ancora un evidente ritardo nella formazione. Ecco perché alcune aziende sono in ritardo nell’adozione di questa nuova tecnologia. Questo è il motivo per cui i fornitori di ERP stanno iniziando a offrire corsi ad hoc per aiutare le società a prendere confidenza con il cloud e permettere di stare al passo con la sua evoluzione. Un recente studio ha rilevato che il 54% delle imprese intervistate stanno comunque usando in qualche modo il cloud computing.

Per quanto riguarda la situazione dentro questi confini, una recente ricerca portata avanti da The Software Alliance, l’associazione mondiale del software, ha messo alla luce i ritardi italiani nella diffusione del cloud computing. Gli indicatori presi in considerazione per lo studio sono stati data privacy, cybersecurity, cybercrime, proprietà intellettuale, interoperabilità tecnologica e armonizzazione normativa, libero scambio e infrastruttura ICT. Nella graduatoria generale delle politiche sul cloud computing, ha perso quattro posizioni, scivolando dal sesto al decimo posto. Davanti a tutti si sono collocati il Giappone, l’Australia e gli Stati Uniti. In ambito europeo, la prima è la Germania.