Allenamenti Juventus con Antonio Conte. Tecnologia al massimo. Video

Pallone e informatica sono elementi imprescindibili nelle sedute di allenamento di Antonio Conte. Anche i giocatori si dicono stupiti del nuovo corso fatto di idee innovative e tanto hi-tech.

Antonio Conte
 

Lui, Antonio Conte, nuovo allenatore della Juventus, dice che non ci sono differenze. “Per me non è cambiato nulla rispetto a Bari o a Siena: utilizzo sempre il mio metodo. Mi preme molto far capire ai miei giocatori le mie idee di gioco. Abbiamo calciatori qualitativamente molto molto forti che possono rendere ancora di più se inseriti nel giusto contesto”.

Non c’è dubbio, però, che al timone della squadra torinese, può permettersi di fare uso di strumentazioni più complesse ed efficienti. Sin dal primo giorno di lavoro ha spiegato ai calciatori i suoi criteri. Non solo corse, scatti, palestra ed esercizi con il pallone. Diventa centrale rivedersi davanti al piccolo schermo della TV il giorno successivo alle partite.

Ogni movimento sbagliato viene analizzato con cura e le immagini ingrandite e vivisezionate in un’operazione di editing semplice nei comandi, ma complessa nella realizzazione. L’ossessione per i particolari e l’utilizzo di strumenti hi-tech lo porta a organizzare gli allenamenti in ogni minimo dettaglio. Lo conferma il terzino svizzero Reto Ziegler: “Non mi era mai capitato che mi facessero rivedere il video di un allenamento”.

D’altronde il pugliese Conte è giovane, le sue idee sono innovative e il suo approccio è benevolo nei confronti delle nuove tecnologie. Si è perfino rivolto a una società specializzata, la K-Sport di Ancona, affinché predisponesse un algoritmo sui dati sul rendimento dei calciatori. Informatica e pallone nella Juventus 2011-12, vanno di pari passo.

Autore: Fabio Lepre