Smartwatch 2014 in Italia. Motorola, Apple, MS. Prezzi, uscita e caratteristiche. La situazione degli orologi digitali

I tre modelli di smartwatch messi a confronto: Apple Watch, Motorola Moto 360 e Microsoft.

smartwatch
 

Il mercato degli smartwatch non si è mai fermato e continua, settimana dopo settimana, a fornirci interessanti dettagli sulle nuove produzioni mondiali da parte di Apple, Motorola e Microsoft. Al momento, difatti, solo queste tre case produttrici che si sono prese l’onere di far fronte alla domanda riguardante questa particolare tipologia di, definiamoli in modo semplice, orologi.

Ma quali sono, al momento, i modelli già presentati o che dovranno essere ancora esposti al pubblico? Vediamoli nel dettaglio:

Apple Watch
Lo smartwatch di Apple è previsto per il 2015. Avrà un display quadrato e un’estetica che non si discosterà molto dagli altri prodotti Apple. Sarà un dispositivo incentrato molto sulla salute dell’utente, con funzionalità che prevedono il monitoraggio delle funzioni vitali quali il battito cardiaco, per effettuare un allenamento sportivo senza alcun rischio per la salute. Le funzioni possono essere utilizzate tramite touch o la corona esterna, la quale gira per zoomare. Le versioni in uscita saranno tre: Watch, con case in acciaio, Sport, in alluminio, e Watch Edition completamente in oro 18 carati. Il prezzo ha una base di partenza di 349 dollari.

Motorola Moto 360
Anche qui troviamo un lettore ottico del battito cardiaco, nella parte posteriore, oltre a un chip che ci permette di utilizzare la funzione di carica a induzione. Il display è un Gorilla Glass 3, molto resistente a urti e graffi; la cassa è interamente costruita in metallo e, incastonati in essa, troviamo l’unico pulsante, il microfono e il dispositivo per i comandi vocali. All’interno troviamo un processore Ti-Omap 3 da 1 Ghz, 512 megabyte di memoria RAM e 4 GB di memoria interna.

Lo smartwatch di Microsoft
Monterà un display da 1,5 pollici e sarà cross platform, in grado di connettersi con Windows Phone iOS e Android. La batteria avrà un’autonomia di circa due giorni. L'immissione sul mercato è prevista per il Natale prossimo, al contrario della concorrenza, che li farà uscire solo nel 2015.