Netbook più venduti in Italia: Acer, HP, Asus le marche dei mini computer portatili migliori. Boom.

I dati pubblicati da Gartner sul mercato dei personal computer. È boom degli acquisti di netbook.

 

Venerdì scorso si è conclusa la Windows Hardware Engineering Conference (WinHec) di Los Angeles, dove i partecipanti hanno potuto notare che i prodotti tecnologici più in vista erano i netbook. È un segno dei tempi, che trova conferma nei dati pubblicati da Gartner, relativi all’andamento del mercato dei personal computer in Europa Occidentale nel terzo trimestre 2008. Sono 17,2 milioni le unità vendute nell’area, con un incremento del 24,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A sostenere l’aumento delle vendite sono stati proprio i netbook, mentre il comparto desktop registra un calo di 3 punti percentuali e quello dei modelli professionali del 5%.

Tuttavia, secondo Gartner, presto il mercato dei computer potrebbe tornare a soffrire, soprattutto a causa degli effetti che la crisi finanziaria sta già creando nell’economia reale. E anche se le vendite dei netbook sono comunque destinate ad aumentare anche nei prossimi mesi, il mercato potrebbe essere frenato dalla difficile situazione in cui versano numerose aziende.

Tornando al report di Gartner, a livello europeo il primo posto nella classifica delle vendite spetta ad Acer, che raggiunge un market share del 25%, seguita da HP con il 20,7% e da Dell con l’11,6%. Anche in Italia a farla da padrone è Acer, che cresce del 115,9% grazie a 704.588 unità vendute, con un market share del 42,7% Al secondo posto troviamo HP, con una crescita del 26,4% (335.276 unità vendute) e un market share del 21,5%. Segue Asus, l’azienda che ha dato il via al fenomeno netbook, che registra una crescita del 161,9%, con 107.770 unità vendute e un market share del 6,5%. La classifica prosegue poi con Olidata (4% di market share), Dell (3,3%), Fujitsu-Siemens (3,3%), Toshiba (2,9%), Apple (2,4%), Sony (2,1 e Lenovo (1,9%).

In generale, Gartner registra per il mercato italiano un crescita del 52,4% in termini di unità vendute, sostenute sia dai notebook che dai netbook, mentre i desktop perdono 5,4 punti percentuali.

Autore: Pierluigi Emmulo

Ultimi articoli correlati: