Fotocamere reflex Nikon, Canon, Samsung, Panasonic, Olympus: nuovi modelli 2010-2011

Al Photokina 2010 i principali protagonisti dell’industria dell’imaging si sfidano sul terreno della diversificazione con le reflex di nuova concezione.

Photokina 2010
 

L’industria dell’imaging è impegnata a diversificare l’offerta relativa alle fotocamere digitali reflex di fascia medio-alta. Un trend che si sta manifestando con evidenza al Photokina 2010 di Colonia, dove i principali produttori stanno presentando le loro ultime novità.

Ecco, dunque, la nuova Nikon D7000, reflex digitale di nuova concezione dotata di sensore CMOS formato Nikon DX da 16,2 MP, motore di elaborazione d’immagine EXPEED 2, elevata sensibilità ISO, sensore esposimetrico RGB da 2.016 pixel, sistema Autofocus con 39 punti di messa a fuoco, mirino reflex a pentaprisma, funzione D-Movie per la ripresa di video in Full HD, connessione HDMI, e monitor LCD da 3 pollici.

Altro esempio della tendenza in atto è la nuova Canon EOS 60D, che offre un sensore CMOS APS-C da 18 MP, schermo LCD Clear View da 3” con rapporto 3:2, processore DIGIC 4. Tra le altre caratteristiche, la funzione di videorecording Full HD 1080p, la possibilità di riprendere filmati a una velocità elevata di 50/60 fps e una risoluzione di 720p, l’esposimetro iFCL con sensore a doppio strato a 63 zone, la connessione HDMI.

Una fotocamera digitale che si propone di superare il tradizionale confine tra una compatta e una reflex è la nuova digicam mirrorless NX100 di Samsung, dotata di sensore CMOS APS-C da 14,6 MP e schermo da 3” a tecnologia AMOLED. A distinguere la Samsung NX100 è la possibilità di sfruttare i nuovi obiettivi i-Function per accedere al controllo manuale dei parametri di scatto tramite la ghiera, semplicemente premendo il pulsante i-Function dedicato, e visualizzando le modifiche apportate sul display in real time.

Protagonista del Photokina 2010 è anche Panasonic, con le nuove Lumix DMC-G2 e DMC-G10 con standard Micro Quattro Terzi, che condividono il sensore Live MOS da 12,1 megapixel 4/3 e il nuovo processore d’immagine Venus Engine HD II. Panasonic Lumix G2 si distingue per l’utilizzo del sistema Touch-Control: è sufficiente un tocco sull’Intelligent LCD da 3” sul soggetto da fotografare per impostare l’AF e azionare lo scatto. Punto di forza della Panasonic Lumix G10 è l’estrema leggerezza: si tratta, infatti, di una delle fotocamera a ottica intercambiabile e mirino elettronico più leggere al mondo, con un corpo macchina che pesa solo 336 grammi.

In campo anche Olympus, con la nuova E-5, reflex digitale formato 4/3 professionale, dotata di sensore Live MOS da 12,3 MP, processore d’immagine TruePic V+, otturatore ad alta velocità, sistema AF con 11 punti di messa a fuoco biassiali ad alta velocità, display LCD da 3” Hyper Crystal, mirino con copertura professionale del 100% e ingrandimento 1,15x. Una dotazione che rivela la destinazione d’suo della Olympus E-5, nata per soddisfare le esigenze più spinte della fotografia digitale reflex.

Autore: Andrea Galassi
 

Ultimi articoli correlati: