CUD 2013 pensionati INPS: ritiro copia cartacea online, CAF, Poste, telefono. Scadenza in settimana

Scade questa settimana, esattamente il 31 marzo 2013, la possibilità di richiedere il CUD 2013 indispensabile per la dichiarazione dei redditi. E tanti sono ancora i problemi sia online che negli altri modi previsti dall'INPS.

cud 2013 scadenza 31 marzo questa settimana
 

Scade questa settimana, salvo proroghe di cui al momento però non si ha alcuna notizia, il termine di ritiro del CUD 2013. Oltre alla questione della scadenza al 31 marzo 2013, tanti sono anche i problemi e le lamentele denunciate online dai cittadini interessati come abbiamo già scritto in questo nostro articolo sia in riferimento alle procedure e istruzioni per scaricarlo online da Internet e per ottenere il PIN. Senza dimenticare le code o il malfunzionamento del servizio telefonico.

Per ottenere il modello, si può scegliere la strada telematica sul sito dell'INPS www.inps.it, tramite email PEC certificata o anche quella tradizionale che permette di ricevere il CUD 2013 in formato cartaceo. Potranno richiederlo pensionati, disoccupati e cassaintegrati. Il CUD in formato cartaceo si può ottenere recandosi direttamente presso gli sportelli territoriali NPS dell’ex ENPALS o ex INPDAP, ma solo fino a fine marzo; si può richiedere anche ai CAF, centri di assistenza fiscale, in modo gratuito; ad altri professionisti abilitati o recandosi presso un ufficio postale e farne richiesta allo sportello Amico, pagando in questo caso 3,30 euro.

Chi sceglie, invece, di avere il CUD online dovrà seguire un percorso preciso definito dall’INPS e dovrà entrare nel sito dell’Istituto, www.inps.it, accedere all’area servizi al cittadino, inserire il codice PIN, accedere al Fascicolo previdenziale e selezionare il modello CUD unificato. Per coloro che non fossero in possesso del codice PIN si potrà farne richiesta direttamente sullo stesso sito web. Per chi non avesse un indirizzo di posta elettronica PEC, il CUD potrà essere inviato alla propria casella di posta ordinaria richiedendolo in modo gratuito all’indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.it allegando oltre alla richiesta un documento di riconoscimento in formato telematico scansionato fronte-retro.

L’INPS ci ha tenuto a precisare, con un nuovo messaggio del 21 marzo 2013, la platea dei soggetti abilitati al rilascio del CUD 2013. Si tratta, in particolare, degli iscritti negli albi dei dottori commercialisti, dei ragionieri e dei periti commercialisti e dei consulenti del lavoro, di periti ed esperti tenuti dalle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura per la subcategoria tributi, in possesso di diploma di laurea in giurisprudenza o in economia e commercio o equipollenti o diploma di ragioneria, delle associazioni sindacali di categoria tra imprenditori e quelle di soggetti appartenenti a minoranze etnico-linguistiche e dei centri autorizzati di assistenza fiscale per le imprese e per i lavoratori dipendenti e pensionati; gli altri incaricati individuati con decreto del ministro delle Finanze.

Da sottolineare anche le iniziative di alcuni Comuni, come ad esempio quello di Trieste, che hanno organizzato la stampa dei modelli CUD 2013 per tutti i pensionati che ne faranno domanda e si recherenno negli uffici comunali.

Ricordiamo che è sempre disponibile il numero verde per richiedere il CUD cartaceo o eventuali informazioni: 803.164 o 800.434.320 o 06.164.164.