Poste Italiane apre Postepay Spa per diventare leader dei pagamenti digitali

Al via Postepay Spa per pagamenti digitali e le ulteriori novità del momento di Poste Italiane: di cosa si tratta e cambiamenti

Poste Italiane apre Postepay Spa pagamenti digitali
 

Rivoluzione in arrivo in casa di Poste Italiane che ormai da tempo ha avviato un processo di cambiamento che sta coinvolgendo, pian piano, ogni genere di servizio offerto ai cittadini. Questa volta le novità non riguardano il settore postale in sé o delle consegne, ma i titolari di conti correnti presso Poste Italiane. Le ultime notizie parlano, infatti, del via a Postepay Spa, la nuova società di Poste Italiane che con 4 milioni di Sim PosteMobile, 26 milioni di carte di pagamento e 2,5 milioni di digital wallets, oggi si pone come il più grande Istituto di moneta elettronica (Imel) del nostro PAese pronto a diventare leader dei pagamenti digitali.

Poste Italiane apre Postepay Spa: cos’è e come funziona

PostePay Spa, stando a quanto riportano le ultime notizie, rappresenta oggi la più grande piattaforma di pagamenti digitali, come del resto spiegato dallo stesso Ad di Poste Matteo Del Fante, in grado di offrire diverse soluzioni per milioni di famiglie, imprese e Pubblica Amministrazione. Tutti, infatti, possono usufruire di servizi di qualità e prodotti semplici e sicuri adatti ad ogni loro esigenza. PostePay SpA nasce anche con lo scopo di creare nuovi canali, prodotti e servizi integrati, soprattutto nell’acquiring, nell’e-commerce e nei pagamenti digitali, puntando alla leadership nell’e-payment, pronta a scavalcare anche i diversi istituti bancari.

PostePay Spa rappresenta un importante passo compiuto da Poste Italiane per adeguarsi al mondo moderno, perchè la costituzione di PostePay SpA fa parte di un piano più grande di sviluppo digitale di Poste Italiane nel settore sempre più competitivo dei pagamenti e coglie al meglio le opportunità offerte dai cambiamenti del mercato che si stanno realizzando.

Poste Italiane: nuovo Iban e altre novità

Non solo Postepay Spa: le ultime notizie confermano infatti il cambiamento di Ibam avviato da ieri, primo ottobre, da Poste Italiane per i suoi correntisti. In particolare, per tutti i titolari di una carta Postepay Evolution ed Evolution Business di Poste Italiane che hanno un iban, quest’ultimo è in via di cambiamento e tutti coloro che hanno una Postepay Evolution dovranno utilizzare il nuovo iban fornito da Poste Italiane.

Poste Italiane ha spiegato che i correntisti non dovranno fare nulla perchè il nuovo iban verrà automaticamente immesso nei registri della società e, una volta ricevuto il nuovo Iban, ogni correntista dovrà comunicare il cambiamento al proprio datore di lavoro o all’ente pensionistico in modo da ricevere gli accrediti di stipendi e pensioni direttamente sul nuovo Iban. Per quanto riguarda, invece, i bonifici Sepa e i Postagiro, verranno rimandati automaticamente sulle nuove coordinate.

Dal primo ottobre, inoltre, precisa Poste Italiane, non è più disponibile il servizio SIMply BancoPosta perché la maggior parte delle operazioni che si eseguivano con esso si faranno con la app PostePay che permetterà anche di pagare bollettini, effettuare bonifici e posta giro per carta Postepay Evolution, ricaricare altre Postepay e trasferire denaro con postepay2postepay.