Il miglior programmatore? Sicuramente il più giovane: Marko, 8 anni definito il Mozart dell'IT.

Marko Casalan è un bambino macedone di otto anni. Ha già ottenuto una certificazione Microsoft come amministratore di sistema. La stampa locale lo ha definito "il Mozart dei computer".

 

Ha solo otto anni e quindi deve ancora terminare le scuole elementari. Ma ha già ottenuto una certificazione Microsoft per aver superato l’esame per amministratori di sistema. Si chiama Marko Casalan, è macedone, ed è diventato l’idolo della stampa locale, che lo ha definito «il Mozart dei computer».

La madre Radica e il padre Milan raccontano che Marko ha iniziato a dilettarsi con l’information technology e con Internet sin da quando aveva tre anni, aiutato dal fatto che la coppia gestisce una scuola di informatica per ragazzi. Il piccolo genio ha imparato a scrivere e leggere a 2 anni e subito ha mostrato interesse per l’informatica, la programmazione, il web. E anche per le scienze matematiche, fisiche e astronomiche.

Si racconta che Marko non abbia chiuso occhio la notte precedente l’accensione del Large Hadron Collider, l’acceleratore di particelle del CERN realizzato per ricreare le condizioni che hanno portato alla nascita dell’Universo. Un’insonnia dovuta all’eccitazione, non alla paura di un possibile buco nero che avrebbe risucchiato il pianeta Terra. Anzi, Marko avrebbe rassicurato coloro che si mostravano preoccupati.

Il giovane ha acquisito una tale notorietà che lo stesso Primo Ministro della Repubblica di Macedonia, Nikola Gruevski, lo ha voluto incontrare in un’udienza privata. E le qualità del bambino prodigio hanno suscitato la curiosità dei media in tutto il mondo, come testimonia l’articolo dedicato a Marko dal Times On Line.

La madre racconta divertita che ora è suo figlio ad aiutare lei e suo marito quando hanno dei problemi con i computer della loro scuola per ragazzi. Pur riconoscendo che Marko possiede doti al di fuori del comune, i suoi genitori credono che qualsiasi bambino di 6 anni sia in grado di apprendere l’utilizzo dei computer: «I bambini di sei anni riescono ad utilizzare i computer meglio di quanto crediamo». E questa convinzione ha dato origine a un libro dedicato proprio all’apprendimento informatico per i giovanissimi.

Cosa farà Marko da grande? La madre e il padre vorrebbero portarlo negli Stati Uniti per iscriverlo in un istituto specializzato nell’educazione dei piccoli geni e dei giovani talenti. Marko un’idea già ce l’ha: quando sarà cresciuto realizzerà un nuovo sistema operativo.

Autore: Arianna Bernardini

Ultimi articoli correlati: