Classifica personaggi famosi su Internet al mondo nel 2009: c'è anche Grillo

Forbes ha stilato la terza edizione della Top 25 web celeb, la classifica dei personaggi più famosi della Rete. C'è anche Beppe Grillo.

 

I risultati di Google, la graduatoria del sito indicata dal sistema di rilevazione Alexa.com, il rank sull’aggregatore Technorati, le citazioni di stampa e TV tratte da Factiva.com e il numero di followers su Twitter: sono i cinque criteri presi in considerazione da Forbes per stilare la terza edizione della Top 25 web celeb, la classifica dei personaggi più famosi della Rete.

La rivista statunitense specializzata in temi di finanza ed economia, che ogni anno pubblica anche la classifica degli uomini e donne più ricchi del pianeta, si è premurata di escludere dall’analisi quelle persone che erano già famose prima di entrare in Rete. E la classifica è stata stilata a partire da una lista di 250 persone diventate famose proprio grazie al web.

Al primo posto, per il secondo anno consecutivo, c’è Mario Lavandeira, ideatore e curatore del blog Perez Hilton, specializzato in gossip e in tutto ciò che ruota attorno alle star di Hollywood. Al secondo posto troviamo Michael Arrington, editore e fondatore di TechCrunch, punto di riferimento per gli esperti e gli appassionati di Internet e di quanto si muove nella Silicon Valley. Medaglia di bronzo per Kevin Rose, fondatore di Digg.com, l’aggregatore attraverso il quale gli utenti segnalano notizie, le commentano, le votano e le condividono. Seguono Frank Warren, artista on line di PostSecret, seguito da Cory Doctorow, blogger di Craphound e da Pete Cashmore, blogger di Mashable.

Fin qui tutti nomi statunitensi, ma la gradita sorpresa per i netizen italiani arriva proprio al settimo posto, dove troviamo Beppe Grillo, definito da Forbes come una vera celebrità del web a livello mondiale, grazie anche alla disponibilità dei suoi post in lingua inglese e giapponese. Il comico e attivista genovese ha commentato il riconoscimento affermando che si tratta della dimostrazione della forza della Rete. Per la classifica completa rimandiamo alle pagine on line di Forbes.

Autore: Arianna Bernardini

Ultimi articoli correlati: