Legge 388

Legge 388 (Finanziaria 2001) art. 103 commi 5 e 6

Agevolazioni per il Commercio Elettronico

La Legge Finanziaria del 2001 ha stanziato complessivamente330 miliardi per il triennio 2001-2003 di cui 240 in creditid'imposta e 90 a fondo perduto: questi ultimi peròdestinati alle sole imprese del settore tessile.

La Legge concederà agevolazioni ad associazioni diimprese che presenteranno progetti per realizzazione diportali tematici o a supporto di filiere produttive.

Le domande presentate saranno valutate sulla base diparametri economici e saranno applicate delle percentuali dimaggiorazione sulla base delle caratteristiche progettuali.

Il Governo sta ultimando la gara per l'individuazione delsoggetto Gestore dei provvedimenti. Le domande potrannoessere presentate al Gestore entro 90 giorni dallapubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Bando (12 aprile2001).

E' importante sottolineare come gli aiuti sarannoconcessi solo per le spese relative alla parte comune degliinvestimenti. I costi legati alle singole imprese (es.eventuale sito, connessioni autonome, ecc.) sono esclusidalle agevolazioni.

Riteniamo che agevolazioni per gli investimenti relativi allesingole imprese debbano essere ricercati tra quelle previstedalle Regioni o da altre forme Nazionali.

Analizziamo i dettagli delle agevolazioni.

Chi può presentare le domande
Il progetto potrà essere presentato da un'aziendapromotrice (Promotore) per conto di un numero di imprese noninferiore a 20. Il progetto dovrà riguardare lo
sviluppo per viaelettronica delle transazioni che i soggetti appartenentialla medesima aggregazione effettuano tra di loro, neiconfronti di altre
imprese o del consumatore finale.
Non saranno in ogni caso considerati ammissibili progettiincentrati sulla mera aggregazione di imprese.

Spese ammissibili
Le spese ammissibili ad agevolazione saranno solo quellesostenute dopo la presentazione della domanda. Le spesedovranno essere fatturate al Promotore che provvederàa fatturare le quote di competenza alle varie impresedell'aggregazione. Saranno considerate ammissibili leseguenti spese:
· hardware e software
· consulenze specialistiche relativeall'infrastruttura comune (max. 20% del totale)
· reti di interconnessione, sicurezza, firmadigitale, pagamenti elettronici
· directories e banche dati
· formazione del personale (max. 30% del totale)

Le singole imprese riceveranno l'agevolazione in formade-minimis: ciascuna di esse non potrà superare,nell'arco di un triennio, un aiuto non superiore a100.000 EURO.

Graduatorie
Nella formulazione delle graduatorie sarà valutata lacoerenza tecnico-economica dei progetti. Entro 90 giornidalla chiusura dei termini per la presentazione delledomande, il Gestore presenterà la graduatoria alMinistero che provvederà ad erogare i contributisecondo ordine decrescente delle domande agevolate sino adesaurimento dei fondi.
La graduatoria sarà formulata sulla base dei seguenticriteri:
1. Numero totale di imprese associate
    0 punti nel caso di 20 imprese - 20 puntinel caso di 100 imprese. Un punteggio 
    proporzionale nel caso di numeriintermedi
2. Rapporto tra imprese e Investimento
    0 punti per minimo rapporto tra ledomande agevolate - 20 punti nel caso di massimo 
    rapporto. Un punteggio proporzionale neicasi intermedi
3. Rapporto tra PMI e totale delle imprese
    0 punti per minimo rapporto tra ledomande agevolate - 20 punti nel caso di massimo 
    rapporto. Un punteggio proporzionale neicasi intermedi
4. Rapporto tra imprese con numero di dipendenti minoredi 50 e totale delle imprese
    0 punti per minimo rapporto tra ledomande agevolate - 20 punti nel caso di massimo 
    rapporto. Un punteggio proporzionale neicasi intermedi
5. Numero complessivo di occupati
    0 punti per valore minimo tra le domandeagevolate - 20 punti nel caso di valore 
    massimo (per un massimo di 2.000occupati). Un punteggio proporzionale nei casi 
    intermedi.

Allo scopo di favorire progettualità specifiche sonostate previste delle maggiorazioni del punteggio se ledomande presentano una o più delle seguenticaratteristiche:
· le aziende che presentano il progetto sonoconsorziate
· sono previste attività di formazione per idipendenti delle imprese
· valorizzazione dei beni o attivitàculturali
· sostegno all'offerta turistica
· progetti plurilingue
· sistemi di pagamento via Internet
· organizzazione della catena logistica
· utilizzo di XML

Per ciascuno dei precedenti aspetti presenti nel progetto ilpunteggio precedentemente calcolato sarà maggioratodel 10%.

Agevolazioni
Ciascuna impresa riceverà agevolazioni pari al 60%delle spese sostenute per la realizzazione del progettocomune. Le agevolazioni saranno concesse in forma di creditid'imposta.
Al conseguimento del 50% delle spese complessive delprogetto il Promotore può richiedere anticipazione delcontributo.
Entro 24 mesi dall'approvazione della domanda ilprogetto dovrà essere ultimato e le spese saldate.Entro 60 giorni dal termine del progetto il Promotorepuò richiedere il saldo dei contributi concessi.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia