Marcello Tansini
a- a+

Intervista a Fabio, webmaster che ha iniziato sfruttando il prestito d'onore della legge della imprenditoria giovanile

Si è sentito tanto parlare del prestito d'onore,conosciamo questa settimana un ragazzo che lo ha sfruttatoper fondare una propria attività sul web.

Si chiama Fabio, 23 anni appena compiuti, diploma diperito commerciale programmatore, vive a Catania e ha apertoun ufficio di consulenza informatica e sviluppo applicazioniinternet ad agosto sfruttando il prestito d'onore, dellalegge della imprenditoria giovanile.

Ciao Fabio, da quanto tempo lavori sul web??
Da 4 anni, dall'età di 19 anni,all'ultimo anno di scuola.
In realtà, però, ho iniziato a programmarequando avevo 13 anni con il commodore 64, facendo programminiper aiutarmi in matematica a scuola, per risolvere prima icompiti a casa...e il bello che li ho venduti a tutti quelliche avevano il commodore a scuola

Sin da bambino, animo imprenditoriale... ma qualeè stato il primo programma "serio"?
Il prima programma vero e proprio l'ho fatto perl'agenzia di assicurazioni di mio padre a 14 anni con unibm 286 in Pascal, poi durante gli anni delle superiori misono dedicato ad altri linguaggi di programmazione, inparticolare al Visul Basic

Finita la scuola superiore, non sei rimasto disoccupatotroppo a lungo, mi pare?
Infatti, dopo il diploma, sono stato assunto in DataSys, una società di consulenza informatica, conqualifica di programmatore per sviluppo di software notarilee dopo un anno, su mia spinta, la stessa società haintrapreso l'attività di consulenza internet.

Perché avevi spinto ad allargare il business versoInternet??
Vedevo che in quel momento, cosa che vale soprattuttooggi, si potevano coniugare le esigenze dei nostriusufruitori di programmi notarili con Internet, utilizzandoASP in primis.

PerchèASP e non PHP??
Perché avendo esperienze in Visual Basic, miveniva facile utilizzare Asp, che non è altro che unsottoinsieme di VB

Cosa ne pensi del futuro di ASP??
Siamo ancora all'inizio e c'è molto dalavoraci sopra.
Ancora c'è una idea statistica del sito internet;anche chi utilizza database sul proprio deve sempre avvalersidel suo provider per le modifiche, se non è egli stesoun programmatore.
Io, invece, cerco integrando Asp e programmazione in VisualBasic di realizzare soluzioni internet gestibili direttamentedal cliente dal suo ufficio in maniera intuitiva eveloce.

Un esempio???
Un nuovo sito che sto facendo, in fase di realizzazione,www.puntesepallamano.com, nel quale i risultatile classifiche e le news vengono aggiornati automaticamentein tempo reale dal cliente.

Puntesepallamano.com è un sito frutto della nuovaattività, hai fatto fatica ad ottenere il prestitod'onore??
No, a parte i 3 mesi di corso (riuscivo per ragioni ditempo a frequentare solo quello) e qualche difficoltàper anticipare i soldi, che poi mi verranno ridati dalloStato.

Senza questi finanziamenti avresti intrapreso lo stessol'attività da solo?
Sì sicuramente, anche se in maniera piùgraduale. Mi è sempre piaciuta l'idea di avere unamia azienda.

Come stanno andando questi primi mesi??
A parte il primo mese, le cose si stanno movendo estanno arrivando i primi siti.

Come è sviluppato il mercato Internet e, inparticolare, la richiesta di realizzazione di siti internet aCatania, e in generale in Sicilia???
Siamo ancora noi che dobbiamo spingere le aziende, inparticolare quelle più piccole, dell'artigianato,a realizzare un sito internet in grado di vendere i propriprodotti che, a mio parere, tra l'altro, sono unici almondo e potrebbero essere dunque richiestissimi.

Se dovesse iniziare a prendere piede il fenomeno delloe-commerce in Sicilia, in particolare dei piccoli artigiani,ci potrebbe essere una interessante svolta economica perl'intera regione.

Quali sono le obiezioni più comuni, quando proponidi realizzare un sito internet???
Molti commercianti, molte piccole aziende non credonoancora in Internet, non vedono lo sviluppo in Italia delloe-commerce.
Molto spesso mi sento dire: " se eravamo in america loavrei fatto al volo"
Purtroppo, alcuni, non riescono a capire come un sitoitaliano può essere pubblicizzato e fatto conoscere inUsa, con buoni margini di profitto... la vedono una cosatroppo lontana.

Ma hai convinto qualcuno di loro a fare un sitoe-commerce??
In questo momento, l'unico sito che ho fatto cone-commerce integrato, l'ho realizzato su richiesta di unasocietà di Torino e questo la dice lunga su comestanno le cose... anche se stanno rapidamente cambiando anchequi, anche perchè ho diversi preventivi di e-commercein attesa di risposta.

Solita domanda fatidica... quanto lavori al giorno??
13 ore, sabato e domenica compresi.

Come vedi il futuro della tua azienda?
Io spero, più che vederlo ancora, brillante,puntando principalmente su Internet e l'integrazione delsoftware tradizionale ai siti internet.

Dunque sei proprio stufo dei siti internet statici ebelli solo da vedere?
Sì, senza dubbio, meglio un sito funzionale checontenga novità ogni giorno, che uno bello solograficamente.

Siti da vedere: www.puntanet.it 
E-mail: fabio@puntanet.it 

 



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia