Rendere un sito visitato? Vediamo come aumentare il traffico, gli accessi e le impression (Parte I)

Sebbene Internet esista da più di una decina d' anni, il vero business legato al Web, alla pubblicità online, è sorpresa degli ultimi anni. Tanto da indurre sempre più gente a metter su un servizio/sito web e a concentrarsi unicamente sulle pubblicità, sulle vendite di links e sui guadagni da loro provenienti; un approccio di questo genere spesso e volentieri porta in breve alla chiusura del sito. Sì, perchè per un sito web i guadagni non sono l' unica cosa.

Ci sono infatti molteplici fattori da valutare ed ottimizzare prima di lanciare il sito dal punto di vista pubblicitario. Vediamoli insieme allora...

  1. Riguarda l' estetica; ovviamente, più il sito piacerà graficamente all' utenza, più risulterà piacevole da utilizzare. Quindi, attenzione alle associazioni dei colori (sono o non sono in sintonia tra loro?) ed ai testi (sono facilmente leggibili? Aiutano il visitatore a farsi una prima, inconscia, idea degli argomenti trattati?).
  2. Secondo aspetto basilare sono i contenuti; è d' obbligo utilizzare testi comprensibili dal più vasto target di lettori, non devono risultare di difficile comprensione e neanche essere poco scorrevoli. Sarebbe importante riuscire a sintetizzare ed a focalizzare sin dalle prime righe il succo del contenuto del testo.
  3. Poi, attenzione alla classica pagina "About Us"/"Chi Siamo" , che sì fa parte dei contenuti, ma merita un discorso a sé stante, dal momento che gran parte dei lettori vogliono/sono interessati a sapere chi sono coloro che hanno creato il servizio e scritto i testi. Più la pagina sarà completa, più l' utente sarà soddisfatto; a tal proposito, parlare di come si è nati, di come si è cresciuti, i primi contatti in ambito lavorativo, esperienze, descrizione del team ed infine i contatti.
  4. Basilare la semplicità di utilizzo. A poco serve una grafica mozzafiato se i tempi di attesa sono lunghi, o se il sito risulta confuso, scarsamente navigabile/accessibile. Nel caso in cui infatti un visitatore stia cercando i prodotti offerti sul sito della relativa azienda, ciò che vuol vedere sono i prodotti, e nient' altro; il webmaster dovrà rendere la sua ricerca semplice, far perdere il minor tempo possibile; ne va della soddisfazione dell' utenza.
  5. E per finire, l' ottimizzazione per i motori di ricerca. A cosa serve aver creato un sito web con le 4 proprietà sopra elencate, se è inconoscibile agli altri, se non possono arrivarci? Per farlo conoscere, non c'è mezzo migliore che posizionarlo bene nei risultati delle ricerche dei principali motori di ricerca (Google, Yahoo, Live, ecc).



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

Ci sono 1 commenti
cambiaenergia
su mondoinfoprodotti c'è un report gratuito che tratta le migliori strategie per portare traffico a qualsiasi sito web o blog..per me il migliore che ho trovato sul web!