Creare una sitemaps - Teoria

Abbiamo recentemente fatto chiarezza su cosa sia una sitemap e ora, come promesso, andiamo ad analizzare nella teoria come crearne una (a breve seguirà pure la messa in pratica di quanto scritto qui sotto).

Usare un editor testuale

Innanzitutto abbiamo bisogno di un qualsiasi editor testuale, dal notepad di Windows a qualsiasi altra evoluzione. All' interno del documento dobbiamo scrivere tutti, ma proprio tutti, sottoforma di elenco, i links del nostro sito.

Controllare ciascun link

Naturalmente dovremo testare ciascun link inserito, per assicurarci che non vi siano errori o che le pagine non vengano trovate.

Piazzare un link alla sitemap

A questo punto dobbiamo linkare la sitemap nel nostro sito, quindi ad esempio piazziamo nel footer della home un linka d essa, così che tanto i bot quanto i visitatori in carne ed ossa possano accedervi.

Difficile? Ma no di certo. Il problema si pone però nel momento in cui il portale è dinamico e quindi in continuo e costante aggiornamento. Bisogna ricreare ogni giorno, talvolta più volte al giorno, la sitemap, e farlo manualmente risulta assai scomodo. Come ovviare al problema? Esistono fortunatamente diversi servizi che creano senza patemi una perfetta sitemap, l' unica cosa da fare è fornire loro l' URL del portale. Ovviamente comunque maggiore è il grado di personalizzazione della sitemap richiesto, più è basilare crearsi la propria sitemap manualmente. E la scelta va ponderata attentamente: sì che usare servizi come quelli descritti poco sopra è comodo, ma va tenuta presente l' importanza di una sitemap: il Web ormai è ricco di contenuti, una buona sitemap permette ai bot di indicizzarli al meglio e di presentarli di conseguenza, in maniera pertinente, agli utenti. Vale dunque la pena prestarvi grande attenzione, a costo di perdervi diverse ore di lavoro.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Redazione
Ti interessano altri articoli su questo argomento?
Chiedi alla nostra Redazione!