Federico Riva
a- a+

Come aumentare la link popularity in maniera intelligente

Come abbiamo visto, la link popularity di una pagine è strettamente legata al suo pagerank, quindi è fondamentale fare di tutto per aumentarla (in maniera sapiente e ragionata e progressiva).

Ricordiamo che la link popularity misura quanti sono i link esterni che puntano a una pagina in questione (non al sito tutto). E ovvio che non conta tanto (o soltanto) il numero di link che puntano al sito quanto piuttosto la loro qualità. Essere linkati dalle directory di Dmoz, di Virgilio e di Yahoo e certamente importantissimo per un qualsiasi sito e si può trasformare in una grand link popularity e anche in un aumento di pagerank.

Il modo migliore per aumentare la link popularity di un sito non è certo quello di comprare dei link da altri siti (anche se rimane sempre una possibilità) e questo per diversi motivi, così come non è quello di costruire network di link artificiali (come abbiamo visto nella scorsa lezione).

1) in primo luogo, difficilmente chi vende link ha una gestione seria del proprio business online (ci sono ovviamente le eccezioni), dal momento che cerca di avere dei ricavi con un sistema che è trasversale e quindi sicuramente non attinente con il proprio business (spesso del tutto assente); essendo quindi il business assente è difficile che questo sito possa avere una vera forza e una vera importanza agli occhi dei motori di ricerca.

2) In secondo luogo, è difficile che il pricing sia corretto. Un pricing corretto presuppone un mercato aperto e libero e soprattutto conosciuto e pubblico. Nella compravendita dei link questa dimensione di pubblicità è spesso assente o scarsa e quindi la trattativa può essere sballata sin dallinizio.

3)I parametri con i quali si decide il pricing di un link sono fondamentalmente il pagerank. E però bene ricordare che questi parametri (tranne in casi di banning immediato), nella loro dimensione visibile a tutti (quindi, per esempio, a barra verde del pagerank di google) non sono affatto in linea con la loro dimensione reale. Per esempio, comprare un link dalla pagina di un sito che ha pagerank 7 può costare molto, mentre il link reale di quella pagina potrebbe essere della metà o di meno della metà. Ovviamente può anche valere linverso e quindi in quel caso a rimetterci sarebbe chi vende il link e non chi lo acquista. (ricordiamo poi che si parla sempre di vendita, mentre di fastto i link si affittano, normalmente di mese in mese).

Il modo migliore per aumentare la link popularity è invece sempre seguendo quello che è il nostro consiglio di base, ovverosia di comportarsi come se i motori di ricerca non esistessero, - quello di fare in modo che il nostro sito attragga naturalmente i link da altri siti e questo proprio perché linterlinking è sempre stato (prima dellavvento di Google) uno dei modi più naturali per ricevere e dare traffico, tra webmaster e proprietari di siti che si stimano e che ritengono un link esterno e interno un valore aggiunto per il proprio sito.

Uno dei problemi tipici in questi casi è quello dei siti concorrenti. Non è detto che due siti che si stimino non siano concorrenti (anzi, è proprio vero il contrario). Il consiglio è quindi quello di cercare degli accordi non solo di puro linking ma anche finalizzati a partnership più strutturali e più durature, e questo può essere fatto fra siti che trattano del medesimo argomento magari da due punti di vista differenti (per esempio, un sito che tratta di golf da un punto di vista sportivo con un sito che invece vende al dettaglio mazze e palline da golf).



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Graziano
Hai qualche domanda da fare?