Manuale Motori di Ricerca

Manuale SEO sui Motori di ricerca per imparare a posizionare e indicizzare un sito web al meglio

  1. La differenza fra i motori di ricerca e le directoryLa conoscenza della differenza fra un motore di ricerca e una directory è fondamentale per chiunque voglia migliorare la visibilità del proprio sito o ddvisib
  2. Scegliere il giusto nome a dominio per ottimizzare il proprio sito webPochi ancora oggi sanno quanto può essere importante il nome del proprio sito web e per nome intendiamo il nome a dominio di secondo livello; per esempio: Goo
  3. Scegliere il giusto nome a dominio per ottimizzare il proprio sito web (Seconda Parte)In questa lezione, cercheremo di affrontare un tema a nostro avviso molto importante e, purtroppo, fortemente sottovalutato anche da grandi esperti di SEM (Search En
  4. Scegliere il giusto nome a dominio per ottimizzare il proprio sito web (Terza Parte)Molti ancora si chiedono se è meglio separare le parole contenute allinterno di un nome a dominio con dei trattini. Cè da dire che negli ultimi tempi le cose
  5. Scegliere il giusto nome a dominio per ottimizzare il proprio sito web (Quarta Parte)La semplicità paga. Su questo non cè alcun dubbio. Il fatto che spesso si trovino domini astrusi meglio posizionati su alcune keyword rispetto a domini come
  6. L’importanza dei domini di terzo livello e le sottodirectory (Prima Parte)Abbiamo visto limportanza del nome a dominio per una buona indicizzazione e un buon posizionamento di un sito, ma come già detto i siti vengono indicizzati e posizio
  7. L’importanza dei domini di terzo livello e le sottodirectory (Seconda Parte)L indipendenza dei sottodomini Veniamo ora ai motori di ricerca e chiediamoci: "I motori di ricerca danno lo stesso 'peso' a un sottodominio
  8. L’importanza dei domini di terzo livello e le sottodirectory (Terza Parte)Utilità dei sottodomini nei siti multilingue Poniamo poi il caso che amministriate da anni il sito www.nomesito.com e che decidiate di estenderne
  9. La scelta delle parole-chiave del sito (e soprattutto delle pagine del sito)Quando parliamo di parole-chiave di un sito diciamo una cosa che ha un senso molto più ampio di quello che normalmente si intende. Pochi studi affrontano questo
  10. La scelta delle TAG, o meglio delle Meta Tag (Prima Parte)I meta tag (o anche le metatag) servono per fornire informazioni supplementari su un una pagina web in una forma standardizzata che solo i motori di ricerca possono leggere
  11. La scelta delle TAG, o meglio delle Meta Tag (Seconda Parte)Nel compilare le tre META i cui sopra (Titolo, Descrizione e Keywords) bisogna seguire alcune regole fondamentali. 1) La descrizione La descr
  12. Il file Robots TXTIl file Robots.txt (è errato al singolare Robot.txt) è un file di testo (come è evidente dalla sua estensione) che è stato pensato proprio
  13. La scelta dell'hosting (il multiple IP)Uno dei momenti più importanti, quando si sceglie di avviare o di continuare unattività in Rete è quella della scelta dellhosting e intendiamo qui per
  14. I trucchi per i motori Molti webmaster pensano che i motori di ricerca possano essere ingannati, con dei trucchi; è sempre stato così e sarà probabilmente sempre così,
  15. Una buona struttura (del sito)I migliori motori di ricerca hanno cominciato da tempo ad analizzare la struttura dei siti, utilizzando questa analisi per valutare la qualità del sito e quindi il s
  16. Il pagerank (Prima Parte)Sono ormai tanti anni che i webmaster di tutto il mondo si sforzano di far crescere il pagerank dei propri siti. Anzi, è ormai diventato così un must c
  17. Il pagerank (Seconda Parte)Abbiamo detto che non tutti i link hanno lo stesso peso; ma che cosa ne determina il peso? I fattori, come sempre quando parliamo di algoritmi di motori di ricerca, sono mo
  18. Il pagerank (Terza Parte)Limportanza del nome dei link in uscita Facciamo un esempio: poniamo di gestire un sito di abbigliamento e poniamo che un sito ci linki da una pagina, co
  19. Il SandboxIl funzionamento del Sand-Box è molto semplice; un sito che viene pubblicato oggi, con tanti link in entrata (inbound link), con una buona qualità di tali lin
  20. L’artificial linkingCè un altro fattore da valutare quando si cerca di attribuire un valore a uno o più link in entrata. Se la compravendita di link è un fenomeno dannoso
  21. Come aumentare la link popularity in maniera intelligenteCome abbiamo visto, la link popularity di una pagine è strettamente legata al suo pagerank, quindi è fondamentale fare di tutto per aumentarla (in mani
  22. Il ritorno dell’importanza dei contenuti; e dei contenuti aggiornati (i blog)In questa lezione cercheremo allora di analizzare l'utilità e l'efficacia dei blog come strumenti di indicizzazione piuttosto, non concentrandoci tant
  23. L’importanza delle sinonimie e degli ‘insiemi di contesto’ Chi usa Internet usa i motori di ricerca; i dati internazionali parlano di circa un 95%, ma è probabile che siano stime per difetto, è, infatti, inimma
  24. L’importanza delle sinonimie e degli ‘insiemi di contesto’ (Seconda Parte)Che cosa significa il fatto che i motori di ricerca hanno ancora un approccio lessicale e non semantico? Questa situazione è destinata a cambiare?
  25. I rischi della over-optimization (Seconda Parte)A nostro parere esiste solo un tipo della cosiddetta over-optimization che può riguardare i fattori on-page; si tratta della keyword density. Uno
  26. I rischi della over-optimization (Prima Parte)Da qualche tempo a questa parte si sente parlare di over-optimization in relazione a pratiche di SEO. Inutile dire che questo concetto è legato per lo pi&ugra