Eseguire il log in in Second Life: primi passi nell’isola tutorial e accessi successivi

Dopo avere scaricato e installato il client, avviare Second Life e inserire FIRST NAME (nome) e LAST NAME (cognome) dell’avatar, nonché la PASSWORD scelta durante le fasi dell’iscrizione. La casella REMEMBER PASSWORD ricorda quest’ultima senza doverla digitare a ogni accesso.
Premere il pulsante CONNECT per eseguire il log in.

Il pulsante PREFERENCES consente di accedere alla finestra di controllo delle impostazioni.
Il pulsante NEW ACCOUNT permette di creare un nuovo account relativo a un nuovo avatar.
Il pulsante QUIT chiude Second Life.

Nella schermata di accesso iniziale sono contenute informazioni utili aggiornate in tempo reale.

In alto a destra, per esempio, appare lo stato corrente della piattaforma che solitamente è attiva ed è indicata dalla dicitura in verde GRID STATUS: ONLINE. Nel caso vi siano interventi di manutenzione ordinaria (annunciati sia all’apertura del client sia nel blog ufficiale Linden (Official Linden Blog) all’indirizzo http://blog.secondlife.com) o straordinaria appare la scritta rossa GRID STATUS: OFFLINE. Per conoscere le tempistiche previste per gli interventi consultare il blog ufficiale Linden (http://blog.secondlife.com).
Altri dati forniti sono SECOND LIFE TIME (SLT), ora locale di Second Life (per calcolare l’ora italiana aggiungere +9 ore); LOGGED IN LAST 60 DAYS, numero di residenti connessi negli ultimi 60 giorni; ONLINE NOW, numero di residenti attualmente presenti in Second Life.

Poco sotto sono indicati alcuni link che portano a pagine Web contenenti informazioni utili, tutorial, corsi, eventi in-world.

Oltre a ciò, sono presenti i titoli delle ultime notizie pubblicate sul blog ufficiale Linden (http://blog.secondlife.com).

Periodicamente Linden Lab rilascia versioni migliorate del client.
Se l’aggiornamento è critico appare una finestra per il download, necessario per entrare in Second Life, a cui non si può accedere finché il nuovo software non è stato installato. Se l’aggiornamento è soltanto consigliabile, invece, compare una dicitura all’apertura della schermata iniziale di Second Life.

Per visualizzare i contenuti multimediali, unicamente in formato QuickTime, integrati in Second Life è necessario installare il software gratuito nel caso non lo si disponga già su computer (http://www.apple.com/it/quicktime/download).

La prima volta che si entra in Second Life, dopo avere accettato a video i termini di servizio (Terms of Service Agreement) per l’utilizzo del programma spuntando “I Agree to the Terms of Service” e avere letto il Critical Message in cui sono riportate alcune regole di comportamento da tenere in-world, l’avatar si materializza nella cosiddetta isola tutorial (ORIENTATION ISLAND), dove si imparano a effettuare le operazioni basilari (es. camminare, volare, cambiare le caratteristiche fisiche di base e gli abiti, spostare oggetti, usare i controlli di visualizzazione, ecc.) seguendo un percorso guidato. In qualsiasi momento si può premere il tasto F1 sulla tastiera per l’aiuto on line.

Nei successivi accessi a Second Life l’avatar rimane nell’isola tutorial (ORIENTATION ISLAND o HELP ISLAND) finché si decide di fare l’ingresso nel vero mondo di Second Life. Una volta abbandonata l’isola tutorial non è più possibile farvi ritorno.

È bene apprendere le funzionalità base di Second Life prima di lasciare l’isola di nascita dell’avatar. Qui si ha occasione di incontrare un mentore di Second Life al quale chiedere aiuto nel caso non si riescano a svolgere determinate azioni. Una volta proiettati nel vero mondo di Second Life, si potrà contare sulla disponibilità dei residenti per scoprire qualche trucco in più.



Ti potrebbe interessare anche

commenta la notizia

C'è 1 commento
Redazione
Ti interessano altri articoli su questo argomento?
Chiedi alla nostra Redazione!